Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

La ragazza venne uccisa a 17 anni il 9 novembre del 1985 da tre giovani che cercavano di violentarla. Uno dei più efferati delitti che la città abbia mai conosciuto

Domani, martedì 19 ottobre, sarà presentata in commissione toponomastica del Comune di Latina la proposta di intitolazione della rotatoria di via del Lido, all'incrocio con via Nascosa, a Rossella Angelico. E' il luogo scelto dalla sorella Elisabetta e dai familiari della ragazza, sostenuto da una petizione che ha raccolto mille firme. Un gesto importante per ricordare la ragazza di Latina che fu barbaramente uccisa il 9 novembre del 1985, vittima di uno dei più efferati delitti che la città di Latina abbia mai conosciuto. Con tutte le sue forze Rossella si oppose a tre giovani che cercavano di violentarla e che poi l'hanno assassinata. Aveva solo 17 anni ed era una studentessa del Liceo Manzoni. Il suo corpo fu ritrovato in località Cicerchia.

La proposta in commissione arriva direttamente dal sindaco Damiano Coletta e arriva, non a caso, in prossimità di una data simbolica e importante per la lotta alla violenza sulle donne: quella del 25 novembre. “Tutta la città ha ancora vivo il ricordo di tale violenza, ma ricorda anche la grande forza morale e la purezza d’animo di Rossella, che non ha voluto soccombere di fronte alla morte - spiega Maria Grazia Ciolfi, consigliera comunale di Latina Bene Comune, componente della commissione, che conosceva personalmente la giovane e che ha fatto richiesta per l'intitolazione - Ed è proprio la forza di Rossella che vorrei fosse per sempre ricordata nella nostra città, con questa intitolazione, anche per chi verrà dopo di noi, affinché sia di supporto e di ispirazione contro il più orribile e purtroppo tutt’oggi il più diffuso dei delitti, il femminicidio, che dobbiamo contrastare sempre, con ogni mezzo. Ricordare Rossella con un luogo a lei dedicato significa restituire alla memoria la sua vicenda e tenere acceso un faro sulla violenza di genere, sul femminicidio. Ogni novembre ricorre la data della sua scomparsa, e il 25 è anche la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Un momento che simbolicamente ci sembra quello giusto per dare seguito alla richiesta della famiglia, ma anche di tanti singoli cittadini”. In commissione saranno presenti anche Elisabetta Angelico, sorella della vittima, e i rappresentanti delle associazioni per i diritti delle donne della città. L’appuntamento è per domani, martedì 19 novembre, ore 11:30 in sala Calicchia presso il Comune di Latina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

  • Coronavirus Latina: nessun caso in provincia, 9 nel Lazio. Attenzione puntata sui voli internazionali

  • Operazione antidroga dei carabinieri nel sud pontino: 22 in manette. I nomi degli arrestati

  • Coronavirus: due nuovi casi e un decesso in provincia. Vietato abbassare la guardia

Torna su
LatinaToday è in caricamento