rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Politica

Nubifragio sul litorale, Zaccheo: "Danni gravissimi. Appello al prefetto per lo stato di calamità naturale"

Intanto l'ex sindaco Damiano Coletta ha effettuato un sopralluogo nella zona più colpita, quella di Borgo Grappa

Un appello al prefetto di Latina Maurizio Falco e al commissario prefettizio del Comune di Latina affinché venga dichiarato lo stato di calamità naturale. E' la richiesta del candidato sindaco della coalizione di centrodestra Vincenzo Zaccheo dopo il violento nubifragio che si è abbattuto anche sul capoluogo nella nottata di ieri, 16 agosto.

"Il nubifragio ha provocato gravissimi danni su tutto il litorale pontino - commenta Zaccheo - Decine di alberi sono caduti sulla strada e sui tetti delle case, con oltre 300 richieste di intervento arrivate al centralino dei vigili del fuoco. È a loro che va il mio ringraziamento, a tutte le squadre intervenute da Latina, Roma e Benevento che, insieme alle forze dell'ordine e ai volontari della protezione civile, hanno aiutato la popolazione alle prese con tetti divelti, rami pericolanti, pali ed insegne prossime alla caduta e l’interruzione elettrica e idrica a Borgo Grappa. È soprattutto grazie a loro se non si registrano feriti tra cittadini e residenti della zona, cui va la mia massima solidarietà per i danni e le ripercussioni provocate da questa tromba d'aria". "Per tale motivo - prosegue - faccio appello al prefetto e al commissario prefettizio del Comune di Latina, affinché intervengano al più presto avviando i contatti con le istituzioni regionali e governative per decretare lo stato di calamità naturale, teso a risarcire tutte le attività turistiche, commerciali, artigianali e agricole che hanno subito danni da questo evento calamitoso".

Intanto già nella giornata di ieri l'ex sindaco Damiano Coletta si è recato a Borgo Grappa per un sopralluogo e ha annunciato che le istituzioni si stanno già attivando per il riconoscimento dello stato di calamità naturale. "Nella zona stanno intervenendo i vigili del fuoco, le forze dell'ordine, la polizia municipale, i giardinieri del Comune e la protezione civile - ha spiegato - Li ringrazio ed esprimo, ai residenti e agli imprenditori che hanno subito danni alle loro attività, piena solidarietà e vicinanza. La natura continua a mandarci segnali che dobbiamo essere in grado di cogliere. È importante, per salvaguardarne gli equilibri, continuare ad indirizzare il lavoro amministrativo nell’ottica della sostenibilità ambientale e naturale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio sul litorale, Zaccheo: "Danni gravissimi. Appello al prefetto per lo stato di calamità naturale"

LatinaToday è in caricamento