Politica

Latina sempre più smart city: arriva la piattaforma digitale per i parcheggi cittadini

Il sistema sarà gestito da ENGIE e fornirà al Comune un sistema di infomobilità dinamica per l’indirizzamento dei flussi di traffico

Il Comune di Latina ed ENGIE, player dell’energia e dei servizi con la missione di guidare la transizione verso un’economia a impatto ambientale zero, hanno firmato un contratto triennale per la gestione di tutti i parcheggi cittadini. Con questo accordo, il Comune di Latina fa un ulteriore passo nella direzione della trasformazione urbana in chiave smart. ENGIE, cui è affidata la riqualificazione e gestione della pubblica illuminazione, avrà in gestione la sosta regolamentata su aree pubbliche comunali. Tale gestione verrà digitalizzata attraverso palmari e stampanti portatili, connessi agli strumenti già utilizzati dal Comando di Polizia Locale. Il Comune otterrà un Sistema di infomobilità dinamica per l’indirizzamento dei flussi di traffico e l'elaborazione e la distribuzione di prodotti di comunicazione e gestione, orientati a un modello di mobilità urbana finalizzato a migliorare la vivibilità delle città. Un esempio è rappresentato dal Portale “Io vivo la citta’” con contenuti inerenti al Piano Sosta, con Open Data a disposizione degli utenti e con una sezione dedicata alla mobilità sostenibile.

Il progetto prevede: installazione e manutenzione della segnaletica stradale, dei relativi dispositivi tecnologici, delle applicazioni software e delle apparecchiature della sosta regolamentata; una piattaforma per il monitoraggio e l’analisi statistica dei dati; la possibilità di richiedere all’utente l’immissione, attraverso il parchimetro e mediante una tastiera alfanumerica, di informazioni supplementari quali, per esempio, la targa del veicolo o il numero del posto auto, funzioni che eliminano l’evasione tariffaria perché permettono l’utilizzo del ticket di sosta “personali” e non riproducibili e consentono agli addetti al controllo di eseguire in maniera semplificata la verifica dei pagamenti; la possibilità di rendere opzionale l’esposizione del ticket attraverso mezzi alternativi per controllare il pagamento della sosta; l’attività di accertamento svolte dagli ausiliari del traffico nelle aree in concessione per sosta a pagamento senza custodia e temporizzata.

“Siamo convinti che la tecnologia prevista nel progetto garantirà alla città di Latina un ulteriore passo verso quel modello di città intelligente e sostenibile a cui lavoriamo da inizio mandato » commenta   Dario Bellini, Assessore comunale all’Ambiente e alla Mobilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina sempre più smart city: arriva la piattaforma digitale per i parcheggi cittadini

LatinaToday è in caricamento