Latina sempre più smart city: arriva la piattaforma digitale per i parcheggi cittadini

Il sistema sarà gestito da ENGIE e fornirà al Comune un sistema di infomobilità dinamica per l’indirizzamento dei flussi di traffico

Il Comune di Latina ed ENGIE, player dell’energia e dei servizi con la missione di guidare la transizione verso un’economia a impatto ambientale zero, hanno firmato un contratto triennale per la gestione di tutti i parcheggi cittadini. Con questo accordo, il Comune di Latina fa un ulteriore passo nella direzione della trasformazione urbana in chiave smart. ENGIE, cui è affidata la riqualificazione e gestione della pubblica illuminazione, avrà in gestione la sosta regolamentata su aree pubbliche comunali. Tale gestione verrà digitalizzata attraverso palmari e stampanti portatili, connessi agli strumenti già utilizzati dal Comando di Polizia Locale. Il Comune otterrà un Sistema di infomobilità dinamica per l’indirizzamento dei flussi di traffico e l'elaborazione e la distribuzione di prodotti di comunicazione e gestione, orientati a un modello di mobilità urbana finalizzato a migliorare la vivibilità delle città. Un esempio è rappresentato dal Portale “Io vivo la citta’” con contenuti inerenti al Piano Sosta, con Open Data a disposizione degli utenti e con una sezione dedicata alla mobilità sostenibile.

Il progetto prevede: installazione e manutenzione della segnaletica stradale, dei relativi dispositivi tecnologici, delle applicazioni software e delle apparecchiature della sosta regolamentata; una piattaforma per il monitoraggio e l’analisi statistica dei dati; la possibilità di richiedere all’utente l’immissione, attraverso il parchimetro e mediante una tastiera alfanumerica, di informazioni supplementari quali, per esempio, la targa del veicolo o il numero del posto auto, funzioni che eliminano l’evasione tariffaria perché permettono l’utilizzo del ticket di sosta “personali” e non riproducibili e consentono agli addetti al controllo di eseguire in maniera semplificata la verifica dei pagamenti; la possibilità di rendere opzionale l’esposizione del ticket attraverso mezzi alternativi per controllare il pagamento della sosta; l’attività di accertamento svolte dagli ausiliari del traffico nelle aree in concessione per sosta a pagamento senza custodia e temporizzata.

“Siamo convinti che la tecnologia prevista nel progetto garantirà alla città di Latina un ulteriore passo verso quel modello di città intelligente e sostenibile a cui lavoriamo da inizio mandato » commenta   Dario Bellini, Assessore comunale all’Ambiente e alla Mobilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento