Ambiente, rifiuti e territorio: nasce un’intesa tra la Provincia e l'Università

Firmato il Protocollo che dà il via alla collaborazione per sviluppare nuove politiche su temi comuni

Una sinergia per lavorare sui settori dell’ambiente e dei rifiuti. Questo il senso del protocollo di intesa siglato dalla Provincia e dal Centro ricerche e servizi per l’innovazione tecnologica sostenibile della facoltà di Ingegneria del polo pontino de ‘La Sapienza’ grazie al quale l’ente di via Costa sarà in grado di potenziare alcuni servizi e l’ateneo di fare ricerca.

Un primo passo importante per creare una vera rete territoriale allo scopo di assicurare al territorio, in un periodo di riduzione delle risorse, un coordinamento nello sviluppo di nuove progettualità in tema di valorizzazione delle risorse naturali e paesaggistiche, sviluppo sostenibile, difesa del suolo, tutela e salvaguardia del patrimonio paesaggistico, storico e artistico, pianificazione urbanistica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A sottoscrivere il protocollo il presidente della Provincia Carlo Medici e il direttore del centro ricerche di Ingegneria Giuseppe Bonifazi. “Questa intesa – ha spiegato Medici – ci offre l’opportunità di portare avanti progetti in materia ambientale con il supporto dell’università: parliamo di temi quali la tutela del suolo e delle acque, i rifiuti, il risparmio energetico”.  “I nostri studenti – aggiunge il professor Bonifazi – attraverso questa partnership potranno lavorare sul campo e fare esperienza e allo stesso temèpo contribuire a velocizzare i processi amministrativi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

Torna su
LatinaToday è in caricamento