rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Politica

Salute mentale, Lbc: "Lo psicologo di base è una figura non più rinviabile"

La proposta era stata votata anche in Consiglio comunale. Ribadita anche dall'ex sindaco Damiano Coletta delegato Ali nazionale

“La salute mentale è salute alla stessa stregua di quella fisica. Sempre bene ricordarlo, oggi specialmente”. Il commento di Latina Bene Comune, in occasione della giornata mondiale della salute mentale celebrata il 10 ottobre. Secondo quanto riportato nel report Bes (Benessere Equo e Sostenibile) la percentuale di adolescenti insoddisfatti è raddoppiata, nel 2022, rispetto a due anni fa. Secondo l’Istat sono circa 220 mila gli adolescenti, tra i 14 ed i 19 anni, che vivono in una condizione di scarso benessere psicologico. Dati che risentono, evidentemente, degli anni di pandemia in cui ragazzi e ragazze hanno dovuto attuare un taglio drastico alle loro relazioni amicali e sociali. Le esponenti del movimento Latina Bene Comune Valeria Campagna, Floriana Coletta ed Elettra Ortu La Barbera ricordano la proposta dello psicologo di base: “Sanità ed accessibilità devono andare di pari passo - spiegano - La proposta dello psicologo di base, che abbiamo votato in Consiglio Comunale con una mozione nata su impulso di Lbc, va proprio in questa direzione: quella di una sanità universalistica, che garantisca cura a prevenzione a tutte e tutti. In termini di salute mentale, nel caso specifico. Un aspetto – aggiungono – che abbiamo sempre preso sul serio come si evince, tra le altre cose, dal fatto che l’ex sindaco Damiano Coletta, responsabile salute per Ali, lo ha portato all’attenzione del Ministro della Salute Speranza. La filiera istituzionale che è stata costruita, negli anni, è molto importante”.

Secondo Lbc quello dello psicologo di base è uno "strumento non più rinviabile che favorirà l’intercettamento di un bisogno sempre più diffuso: rimettere al centro le tante persone che non possono aver accesso alle cure private. Auspichiamo, dunque, che alla luce dell’indirizzo politico già tratteggiato dalla mozione, si possa perseguire la strada che va verso l’istituzione di questa figura. Un auspicio che rivolgiamo anche alla regione, nella speranza che si vada verso un ulteriore intervento decisivo. Il progetto dello psicologo di base deve andare avanti, tanto a livello locale quanto regionale”.

"La giornata mondiale della salute mental - dichiara anche l'ex sindaco Coletta - è un’occasione per mantenere alta l’attenzione su un tema molto delicato. Da sindaco e delegato Ali nazionale per la sanità, ruolo che ricopro tuttora, mi sono impegnato in prima persona con proposte concrete sul campo socio-sanitario. L’istituzione dello psicologo di base è una di queste, ne ho discusso con il ministro Roberto Speranza e con il sindaco di Pesaro e presidente di Ali Matteo Ricci,ne abbiamo parlato nell’ultima assemblea nazionale. Auspico che la politica nazionale e il governo che si insedierà a breve scelgano di farsi carico di questa proposta. La pandemia ci ha messo di fronte alla dura realtà delle fragilità e non possiamo non tenerne conto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute mentale, Lbc: "Lo psicologo di base è una figura non più rinviabile"

LatinaToday è in caricamento