Strade, scuole e ambiente: il via libera dei Comuni al Bilancio della Provincia

Parere favorevole dell'assemblea dei sindaci al documento di programmazione economica: investimenti sul miglioramento della viabilità

L'assemblea dei sindaci ha espresso parere favorevole allo schema di Bilancio di Previsione anno 2020 - Pluriennale 2020 - 2022 già adottato il 2 febbraio scorso dal Consiglio provinciale. Il via libera da parte da parte dei 18 Comuni presenti, è arrivato nella seduta di questa mattina. 

Le risorse di gestione riguardano principalmente i settori di competenza dell'ente provinciale, ovvero le scuole, la viabilità e l'ambiente. Nello specifico 9 milioni di euro saranno destinati alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade; 13 milioni di euro per gli edifici scolastici; i 9 milioni di euro destinati ai Consorzi di Bonifica saranno utilizzati per opere di miglioramento dell'ambiente inclusi alcuni interventi per la sicurezza stradale. La Provincia si appresta inoltre ad incassare 5 milioni di euro di finanziamenti europei e 4 milioni di euro  provenienti dalla vendita al Demanio dell'istituto 'Sani' destinato a diventare sede del Comando provinciale dei vigili del fuoco. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il documento così costruito - ha spiegato il Presidente Carlo Medici - e portato all’attenzione dell’organo consiliare sintetizza in un processo decisionale che, prendendo in molti casi spunto dalle risultanze dell’anno precedente oltre che dagli strumenti di programmazione pluriennali, definisce, circoscrivendole in termini numerici, le scelte di questa amministrazione esplicitate nel documento di indirizzi in un’ottica annuale e triennale, tenuto conto delle indicazioni e dei principi introdotti dalle manovre recenti. Si tratta di un percorso abbastanza complesso - ha aggiunto ancora Medici- che in questi ultimi anni si è oltremodo complicato per la presenza di ulteriori limiti e vincoli che rendono sempre più laboriosa la redazione del documento e il mantenimento degli equilibri parziali e generali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Ponza, il 25enne morto è il romano Gianmarco Pozzi. Indagini in corso

  • Coronavirus: 36 contagi in più nel Lazio. In provincia 4 nuovi casi, uno è di rientro da Ibiza

  • Coronavirus: nel Lazio 38 nuovi casi, molti di rientro dalle vacanze. In provincia due positivi

  • Coronavirus, impennata nel Lazio: 38 casi in 24 ore, 22 di importazione. Quattro pazienti in provincia

  • Spaventoso incendio ad Aprilia in un capannone della zona industriale. A fuoco vetro e plastiche

  • Incidente a Sezze: perde il controllo dell'auto e finisce nel canale. Morto un 60enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento