menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lido di Latina, i fondi della Regione per ricostruire dopo la mareggiata. Ripascimento a rischio

Il punto della situazione da parte del sindaco Damiano Coletta. Gli interventi sull'arenile ritardati a causa dell'iter burocratico

Nessuna diversità di vedute con l'assessore all'Ambiente dimissionario Roberto Lessio. Lo ha precisato il sindaco Damiano Coletta nella conferenza stampa di presentazione del nuovo assessore Dario Bellini. Resta però il nodo della nuova emergenza legata alla mareggiata che nei giorni scorsi ha travolto il lido di Latina. Insieme a questo, resta aperta la questione rifiuti e infine il ripascimento sulla marina che tarda ad arrivare e che potrebbe essere ancora a rischio.

Il primo cittadino ha approfittato per fare il punto della situazione anche alla luce degli ingenti danni provocati sul lungomare di Latina. Già all'indomani c'erano stati i sopralluoghi del Comune e Coletta aveva annunciato la richiesta dello stato di calamità naturale, confemata anche ieri. Per quanto riguarda poi la conta dei danni, il sindaco ha spiegato di aver avanzato alla Regione una precisa richiesta: quella di destinare una parte dei quasi 500mila euro destinati al lido di Latina, per far ripartire la stagione in piena sicurezza e nel rispetto delle misure anti covid, proprio al ripristino delle strutture seriamente danneggiate dall'ondata eccezionale di maltempo. Si tratta al momento solo di un'ipotesi, che dovrà essere eventualmente accordata dal governo regionale.

Ultimo nodo riguarda infine l'intervento di ripascimento per i quali sono già stati stanziati i fondi regionali, per Latina pari a 190mila euro. I lavori non sono partiti prima dell'avvio della nuova stagione e sono a rischio anche per i prossimi mesi. "Il problema -chiarisce Coletta - è stato un ritardo nell'iter burocratico. Ci tengo a chiarire che l'iter prevede l'assegnazione del progetto e poi l'acquisizione dei pareri degli enti coinvolti. Procedure queste che hanno richiesto un anno di lavoro a causa dei ritardi proprio nei pareri necessari". C'è dunque la concreta possibilità che non si arrivi alla gara a breve. A riprendere le fila del discorso sarà ora il nuovo assessore Bellini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento