Politica Isonzo / Via Sezze

Zona 30 vicino alla Giuseppe Giuliano, dopo le polemiche i chiarimenti in commissione trasparenza

Il dirigente ha spiegato che non era necessaria un'autorizzazione del Ministero dei Trasporti. Il progetto sperimentale si estenderà anche in altre zone cittadine

Si è discusso della zona 30 (realizzata a ridosso dell'istituto scolastico della Giuseppe Giuliano, tra via Sezze e via Cisterna) nella commissione Trasparenza convocata ieri, 3 ottobre. L'iniziativa sperimentale era stata avviata nelle scorse settimane ma aveva già sollevato non poche polemiche a causa del posizionamento, come limitatori di velocità, di tombini di fognatura utilizzati come fioriere. Le critiche avevano fatto riferimento alla pericolosità delle strutture sistemate lungo la strada e avevano portato addirittura alla presentazione di un esposto in cui si accusava il Comune di non aver chiesto preventivamente il parere del ministero dei Trasporti. 

Secondo quanto emerso ieri in commissione, dalle parole del dirigente e comandante della polizia locale Francesco Passaretti, non era però necessario alcun parere del ministero perché le strutture non si trovano sulla carreggiata e inoltre sono utilizzate per ampliare lo spazio riservato ai pedoni e restingere quello per la circolazione delle auto, proprio secondo le finalità del progetto zona 30. Le fioriere posizionate vicino agli attraversamenti edonali consentono dunque ai veicoli in transito di rallentare e vedere se un bambino sta per attraversare la strada. L'ottica con cui nasce il progetto del resto è proprio quella di garantire la sicurezza dei pedoni soprattutto in prossimità di una scuola.

Le fioriere saranno comunque presto eliminate quando si realizzerà l'allargamento del marciapiede con il conseguente restringimento della carrreggiata. Il proposito intanto, è quello di estendere la zona 30 anche in prossimità di altri istitituti scolastici cittadini, tra cui la scuola Don Milani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona 30 vicino alla Giuseppe Giuliano, dopo le polemiche i chiarimenti in commissione trasparenza

LatinaToday è in caricamento