Politica Sabaudia

Sabaudia, rientra la crisi in Comune: Lucci ritira le dimissioni

Il sindaco resta al suo posto: "La fiducia manifestata nei confronti miei e dell'esecutivo mi ha persuaso a revocare la mia decisione". Ora lo attende l'approvazione del bilancio

Maurizio Lucci resta sindaco di Sabaudia. Il primo cittadino, così come da previsioni, ieri ha deciso di ritirare le dimissioni presentate lo scorso 12 giugno per la ribollente situazione interna alla sua maggioranza. I problemi restano sul tavolo, ma il sindaco si dice ora convinto di continuare il suo percorso amministrativo dopo aver ricevuto la conferma della fiducia da parte delle forze che lo sostengono.

“A seguito delle mie dimissioni ho potuto appurare - ha affermato Lucci comunicando la sua decisione - tramite un dialogo aperto e trasparente sia con il gruppo del Pdl sia con le altre forze della maggioranza, la piena conferma del patto politico e programmatico su cui si basa il governo della città”.

Il sindaco di Sabaudia ha sottolineato come “la chiara e inequivoca fiducia” manifestata nei confronti della sua squadra amministrativa lo abbiano “persuaso a revocare le dimissioni, avendo constatato il totale venire meno delle tensioni che mi avevano indotto alla ricerca di un chiarimento franco e trasparente”.

“Pertanto – conclude Lucci - mi accingo a proseguire nell'azione di governo della città sulla base di un ulteriore rafforzamento del patto politico e programmatico, integrato da ulteriori punti concordati”. Ora la sua amministrazione sarà chiamata a far approvare al più presto il bilancio di previsione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabaudia, rientra la crisi in Comune: Lucci ritira le dimissioni

LatinaToday è in caricamento