Mercato annonario, Marchiella al Comune: “Gli operatori meritano risposte”

Il capogruppo di Fratelli d’Italia: “Si punti sul restyling dell’attuale sede o si lavori in tempi brevi al ritorno nella sede di via Don Morosini"

“Il mercato annonario di Latina merita delle risposte”: l’appello è del capogruppo di Fratelli d’Italia, Andrea Marchiella dopo che nei giorni scorsi la struttura di via Don Minzoni è stata interessata da alcune infiltrazioni d’acqua piovana che hanno riportato d’attualità l’esigenza di un intervento di riqualificazione e messa in sicurezza.

“Ho appreso con grande dispiacere delle ultime problematiche relative all’edificio - ha detto il consigliere comunale -. Esprimo la mia vicinanza e la mia solidarietà ai commercianti e agli utenti”. “Credo - prosegue - che l’impegno degli operatori e la loro passione meritino di essere ospitati in un contesto adeguato e ritengo che alla struttura stessa vada restituita una location all’altezza, sia per il suo indubbio valore storico, sia per la sua preziosa funzione di genuina aggregazione sociale. Il mercato annonario è il cuore pulsante di Latina e non solo perché al suo interno si rinnova ogni giorno un rapporto diretto, se non una vera e propria amicizia, tra i commercianti e i loro clienti. Quegli spazi sono anche una vetrina per i prodotti di qualità del nostro territorio e dispongono di tutti i presupposti e di tutto il potenziale per diventare una vera e propria ‘Boqueria’, come quella ammirata a Barcellona. Servono però dei programmi chiari, e soprattutto delle decisioni. Da prendere subito e una volta per tutte”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In questi anni ho sentito parlare di project financing, di Slow Food e di tante altre prospettive rimaste però nel limbo delle pure chiacchiere. Per i mesi di governo che restano a questa Amministrazione auspico comunque una svolta relativa al destino del mercato: si forniscano delle risposte concrete agli operatori e si faccia una scelta ben precisa - conclude Marchiella -. Le opzioni sono due: tornare nella sede originaria di via Don Morosini o mantenere e valorizzare l’attuale struttura, provvedendo in entrambi i casi ad un’adeguata opera di restyling e messa in sicurezza. L’annonario merita un rilancio, per la sua storia e per il prezioso contributo offerto da chi lo vive quotidianamente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento