Il Comune di Latina: rinegoziati i mutui, calcolato un risparmio di 10 milioni di euro

L’operazione dell'Ufficio Bilancio e Finanze con la Cassa Depositi e Prestiti: 600mila euro torneranno disponibili per investimenti immediati già entro il 31 dicembre 2019

Un risparmio calcolato di 10 milioni di euro da oggi al 2040 e 600mila euro che torneranno disponibili per investimenti immediati già entro il 31 dicembre: questo l’esito più importante della rinegoziazione dei mutui del Comune di Latina con la Cassa Depositi e Prestiti. 

La stessa Amministrazione ha fatto sapere che l’Ufficio Bilancio e Finanze ha ultimato entro i termini la rinegoziazione dei mutui del Comune di Latina. 

“Il debito complessivo dell’Ente con Cassa Depositi e Prestiti al 31 dicembre 2018 - spiegano da piazza del Popolo - è composto da 86 finanziamenti per un totale di 25 milioni e 800mila euro, la durata residua dei debiti è di 17 anni. La rinegoziazione ipotizzata e proposta da Cassa Depositi e Prestiti sulla base del Decreto del MEF del 30 agosto 2019 riguarderà tutti e 86 i mutui contratti con un risparmio netto per il Comune di Latina da qui al 2040 di più di dieci milioni di euro passando da un tasso di interesse medio del 4,957% a un tasso del 1,032% e ritrovando già entro il 31 dicembre 2019 più di 600mila euro da investire immediatamente.

Questa complessa operazione è stata realizzata grazie al costante impegno dall’Ufficio Bilancio su indirizzo politico dell’Assessore Gianmarco Proietti - raggiungendo così l’obiettivo di PEG approvato in Consiglio - e porterà un immediato vantaggio per la città ora e nei prossimi anni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio ieri mattina l’assessore Proietti e il dirigente Giuseppe Manzi hanno partecipato a San Felice Circeo al meeting “Gli strumenti del gruppo CDP per lo sviluppo economico degli enti locali”. Nel corso dell’incontro l’onorevole Raffaele Trano, membro della V commissione della Camera dei Deputati e della commissione parlamentare di vigilanza sulla Cassa Depositi e Prestiti, insieme al dottor Antonio Mancini, Responsabile Relazioni e Sviluppo Commerciale Sud Italia della Cassa Depositi e Prestiti, alla presenza del prefetto di Latina Maria Rosa Trio, hanno analizzato e illustrato gli strumenti del gruppo CDP a supporto degli Enti Locali. Strumenti che il Comune di Latina sta utilizzando per ottimizzare e valorizzare le proprie risorse al fine di dare le adeguate risposte in termini di servizi ai cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus Latina: i contagi non si fermano, 84 casi in più in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: sono 75 in provincia, 22 solo a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento