Parco Comunale intitolato a Falcone e Borsellino, l’ok del Consiglio comunale

Approvata dall'Assise cittadina l’intitolazione dei Giardinetti ai due magistrati uccisi dalla mafia. Non sono mancate le polemiche. Rosa Giancola: (Mdp): “Bene Coletta, Falcone e Borsellino patrimonio di tutti”

E’ stata approvata ieri in Consiglio comunale l’intitolazione del Parco Comunale ai magistrati antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. 

Non sono mancate le polemiche, nei giorni scorsi come anche nella seduta di ieri, in seguito alla proposta avanzata dallo stesso sindaco di Latina, Damiano Coletta. Acceso il dibattito in Consiglio con l’intitolazione dei giardinetti ai due magistrati vittime delle stragi di mafia del 1992 approvata con i voti di Lbc e Nicoletta Zuliani (Pd) e con l’opposizione che ha lasciato l’aula al momento del voto. 

“Unire la città sotto i nomi di due uomini straordinari che hanno lasciato un patrimonio immenso a tutto il Paese. Intitolare i famosi Giardinetti a Falcone e Borsellino è un atto d’amore nei confronti della città e delle sue annose e complicate questioni legate alla presenza e all’infiltrazione della criminalità organizzata. Uno scatto d’orgoglio che ci riguarda al di là della propria idea politica o della propria appartenenza partitica”  ha commentato la consigliera regionale Mdp Regione Lazio, Rosa Giancola.

“Fanno ridere le accuse di chi dice che il Sindaco Coletta sta cancellando la storia di Latina, perché la città non ne ha bisogno e il primo cittadino lo sa benissimo: conservare, ricordare, giudicare i fatti della storia più o meno recente del nostro paese è compito delle istituzioni, come lo è quello di avanzare, progredire, coltivare i valori della democrazia e del rispetto, affinché il Paese non viva più pagine scure.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è il tempo e il luogo delle polemiche e delle divisioni questo. Chi prova a scatenarle fa un errore enorme. Questo è il tempo delle riflessioni, delle proposte per il futuro e dello scatto in avanti. Anche dei Giardinetti” conclude Giancola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus Latina: i contagi non si fermano, 84 casi in più in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: sono 75 in provincia, 22 solo a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento