Politica

Donne e politica, novità nelle pari opportunità: il commento di Sovrani

L'assessore alle Pari Opportunità di Latina accoglie con favore le novità introdotte dalla legge 215 del 23 novembre 2012 che promuovere il riequilibrio della rappresentanza di genere

Importanti novità in materia di pari opportunità. Questa in sostanza la legge 215 del 23 novembre 2012 che promuovere il riequilibrio della rappresentanza di genere nei consigli e nelle giunte di Comuni e Provincie e nei consigli regionali.

La legge, che di fatto prevede anche disposizioni per il rispetto della presenza di genere nella composizione delle commissioni di concorso nelle pubbliche amministrazioni, è stata accolta di buon grado dall’assessore alle Pari Opportunità del Comune di Latina, Marilena Sovrani.

“L’importanza del dettato normativo della Legge in parola è legato, - sostiene l’Assessore Sovrani- all’incisività delle disposizioni contenute nella norma. Difatti il legislatore impone il rispetto di precise proporzioni nelle composizioni delle liste elettorali nelle quali, al fine di assicurare la rappresentanza di entrambi i sessi stabilisce che nessuno dei due sessi sia rappresentato in misura superiore ai due terzi dei candidati. Prevede, inoltre, la possibilità per ogni elettore di esprimere, alle elezioni amministrative, due preferenze purché riferite a due candidati di genere diverso della stessa lista".

"Al fine di favorire la pari rappresentanza in ambito politico - continua l'assessore -, la Legge 215/2012, interviene anche nella composizione degli organi esecutivi e collegiali non elettivi, stabilendo che la designazione dei componenti dei suddetti organi sia comunque disciplinata in modo da favorire il rispetto del principio della parità di accesso delle donne e degli uomini alle cariche elettive".

Sottolinea infine la Sovrani che "la norma riveste una particolare importanza non solo per l’applicazione del rispetto delle pari opportunità in ambito politico, ma anche e soprattutto perché questa maggiore rappresentanza femminile negli organi esecutivi e collegiali locali, consente di far arrivare tematiche femminili in ambiti in cui per troppo tempo queste tematiche sono state assenti, favorendo così, il compimento di ulteriori passi verso la realizzazione delle pari opportunità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donne e politica, novità nelle pari opportunità: il commento di Sovrani

LatinaToday è in caricamento