rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Contrasto alla povertà educativa: la Provincia punta a fare squadra con tutti i Comuni pontini

Il presidente Stefanelli invita tutte e 33 le Amministrazioni ad aderire al Patto educativo di comunità e a costruire insieme una cabina di regia e di coordinamento provinciale. Il tema discusso in Commissione

Il Patto educativo di comunità è stato al centro della seduta di oggi della commissione Pubblica Istruzione e Formazione della Provincia di Latina presieduta dalla consigliera Valeria Campagna a cui hanno preso parte i consiglieri Enzo De Amici, Pasquale Cardillo Cupo, Federica Felicetti, insieme al dirigente del settore risorse umane Ciro Ambrosino e ai responsabili del Csv Lazio Simona D’Alessio e Rosaria Scognamiglio..

“Il contrasto alla povertà educativa è un impegno che deve vederci tutti protagonisti in un momento di rilancio del nostro territorio - ha sottolineato la consigliera Campagna -. L’attuale Amministrazione provinciale intende rinnovare così l’impegno preso per il contrasto alla povertà educativa rilanciando il Patto educativo di territorio. Per questo l’attuale presidente Gerardo Stefanelli intende invitare tutti i comuni ad aderire al Patto e a costruire insieme una cabina di regia e di coordinamento provinciale che possa dare una cornice alle azioni e ai passi per arrivare a una vera innovazione dei processi di educazione, di inclusione e di integrazione e di inclusione sul nostro territorio”.

Il Patto educativo di territorio per il contrasto alle povertà minorili venne istituito il 17 luglio del 2019 a Gaeta alla presenza dell’allora presidente della Provincia, dai sindaci di Latina e di Gaeta e dall’Università di Cassino, quest’ultima ha istituito anche uno specifico master universitario. All’epoca oltre alla Provincia aderirono i comuni di Latina, Sermoneta, Aprilia, Sabaudia e Pontinia ma l’obiettivo è quello di coinvolgere tutti e 33 comuni pontini. "I finanziamenti attualmente a disposizione delle amministrazioni locali (Miur, Regione Lazio, Ue) dovranno dare risultati concreti a favore della qualità di vita di tutta la popolazione e delle fasce più deboli" spiegano dalla Provincia. Nei prossimi giorni, è stato annunciato, il presidente Stefanelli invierà una lettera a tutte le Amministrazioni per la presentazione del Patto educativo che si terrà presso l’Abbazia di Fossanova presumibilmente alla fine di questo mese. Nel corso dell’incontro è previsto uno spazio di condivisione dei processi attivati nei vari comuni rispetto alle politiche educative.

“Il Patto educativo del territorio della Provincia di Latina vuole costituire un ambito di confronto, di condivisione e di elaborazione di strategie per il contrasto alle povertà educativa, con tutti i comuni afferenti - ha ribadito il presidente Stefanelli -. La pandemia ha spostato l’asse delle relazioni sociali in una direzione non controllabile e composto un quadro di crisi sociale ed economica. In questo momento l’attenzione diretta alle fasce in età evolutiva diviene l’occasione per attuare una sperimentazione di importante rilevanza socio-culturale”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrasto alla povertà educativa: la Provincia punta a fare squadra con tutti i Comuni pontini

LatinaToday è in caricamento