Comune di Latina: presentato in Commissione il progetto di ricerca sul Divario Generazionale

La partecipazione del Comune di Latina al progetto di ricerca, cui la Commissione Politiche Giovanili ha dato unanime approvazione, è stata programmata in accordo tra Fondazione e Assessorato alle Politiche Giovanili

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

La Commissione Città Internazionale e Politiche Giovanili ha ospitato nella seduta di questa mattina due tirocinanti della Fondazione Bruno Visentini dell'Università Luiss. Le dottoresse hanno presentato ai Consiglieri membri della Commissione un progetto di ricerca sull’impatto dell’azione delle politiche amministrative sulle generazioni future di una comunità, valutato sulla base dell’Indice di Divario Generazionale (GDI).

La partecipazione del Comune di Latina al progetto di ricerca, cui la Commissione ha dato oggi unanime approvazione, è stata programmata in accordo tra Fondazione e Assessorato alle Politiche Giovanili. “Il progetto – spiega l’assessore Cristina Leggio - prevede la costituzione di gruppi di lavoro che coinvolgeranno studenti delle scuole, ricercatori e amministratori nell’analisi qualitativa di delibere e determine con l’obiettivo di capire in che modo incidano sulle scelte e le opportunità dei giovani e delle future generazioni”. 

“Questa esperienza ci renderà consapevoli come amministratori – afferma Valeria Campagna, consigliere di Latina Bene Comune - dell'impatto della nostra policy sui giovani e di come potere intervenire per fare fronte all’emergenza generazionale. I gruppi di lavoro prenderanno in esame i provvedimenti amministrativi sulla base di alcuni criteri quali occupazione giovanile, accessibilità alle abitazioni, partecipazione democratica, pensioni, salute, educazione, mobilità territoriale, legalità”.

La Fondazione Visentini ha scelto Latina come primo e unico Comune in Italia dove fare partire questa sperimentazione. “Potremo essere un modello per altre realtà sia nazionali che internazionali” sottolinea Leggio. “Come Amministrazione – continua Campagna - siamo felici di accogliere il progetto per applicarlo nella nostra realtà. Questo studio ci fornirà non solo l'occasione di metterci in discussione e migliorare le nostre azioni nei confronti delle giovani generazioni, ma sarà allo stesso tempo un primo importante strumento di approccio al mondo della politica e delle scelte pubbliche”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento