Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Primarie Pd, il segretario La Penna invita i cittadini pontini al voto

Domenica 8 dicembre urne aperte per l’elezione del nuovo segretario del Partito Democratico. Salvatore La Penna invita i pontini a recarsi alle urne: “Si tratta di un alto esercizio di democrazia”

Tutto pronto anche a Latina dove domenica 8 dicembre si vota per le Primarie del Pd per eleggere il nuovo segretario nazionale del partito. A contendersi la carica Gianni Cuperlo, Pippo Civati e Matteo Renzi.

Si tratta, spiega il segretario provinciale, Salvatore La Penna, di “un alto esercizio di democrazia in cui tutti i cittadini hanno l’opportunità di esprimere la propria preferenza attraverso un’ampia consultazione popolare. Il confronto fra le idee, i progetti e i programmi costituisce una preziosa occasione per rimettere al centro la politica intesa come servizio, tesa alla ricerca delle migliori soluzioni per i problemi e le esigenze delle nostre comunità e capace di disegnarne le prospettive future: viene affidato direttamente agli elettori il compito di individuare il segretario di quello che oggi è il principale soggetto politico italiano”.

La Penna sottolinea anche il grande impegno profuso da tutto il Pd per la riuscita della consultazione. “Le Primarie – prosegue il segretario - saranno anche una festa popolare di democrazia e libertà: al di là delle scelte di ciascuno e chiunque sia il vincitore, dal giorno successivo al voto saremo tutti uniti con determinazione e lealtà, convintamente al fianco del segretario che risulterà eletto”.

Un impegno che si è manifestato in questi giorni e si  manifesterà ancora di più nelle prossime ore, anche nella provincia pontina. “Saranno centinaia i volontari impegnati nei circa sessanta seggi allestiti in tutta la provincia, e li ringrazio sin d'ora per il  lavoro che svolgeranno per l’ennesima volta, ad ulteriore testimonianza del prezioso patrimonio di militanza, passione politica e civile che contraddistingue il Pd e rappresenta, per noi, grande motivo di orgoglio.

Il Pd – continua La Penna - rimane l’unico soggetto politico contendibile, capace di selezionare democraticamente la propria classe dirigente; l’occasione delle primarie acquisisce un valore ancora maggiore di fronte a un quadro politico che vede un centrodestra diviso, non in grado di garantire una prospettiva concreta di governo in un quadro di alternanza. E' necessario pertanto che il Partito Democratico esca dalle primarie di domenica con un progetto ed una guida forte, ma anche con tensione unitaria, avendo su di sé la responsabilità di essere l’unica forza politica in grado di far uscire il paese da una grave crisi economica, sociale e politico istituzionale”.

Molti cittadini percepiscono la necessità di imprimere una svolta decisiva alla gestione della cosa pubblica, pur continuando a sperare che i partiti possano svolgere al meglio una funzione di rappresentanza sapendo rinnovarsi ed autoriformarsi. “Al sentimento di sfiducia e di insoddisfazione di molti fa da contraltare una grande voglia di reagire. Tanti lamentano che oggi le leggi elettorali non forniscono più l'opportunità di selezionare i propri rappresentanti, tutti invocano più democrazia e più ascolto. Ebbene, anche per questo non possiamo vanificare l’occasione delle Primarie e, in primo luogo, dobbiamo vincere la sfida della partecipazione. Il Partito Democratico sta dimostrando di avere il coraggio di rinnovarsi, di aprirsi, di sottoporre  la propria classe dirigente al giudizio dell’elettorato; è nostro compito nei prossimi giorni  stimolare i nostri elettori e simpatizzanti a mettersi in gioco, partecipare, scegliere insieme.  Per questo – conclude La Penna - invito tutti i cittadini che credono nel Partito Democratico e nei suoi valori a recarsi alle urne domenica 8 dicembre”.

PRIMARIE PD A LATINA – DOVE SI VOTA
PRIMARIE PD A LATINA – COME SI VOTA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Pd, il segretario La Penna invita i cittadini pontini al voto

LatinaToday è in caricamento