Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Primarie Pd per i parlamentari, i candidati della provincia di Latina

Si vota il prossimo 30 dicembre dalle 8 alle 21. Giornate convulse, quindi, anche all'interno del Pd di Latina che ha scelto i suoi sette candidati, tre donne e quattro uomini

Grande fermento all’interno del Pd in questi giorni frenetici in vista degli importanti appuntamenti elettorali dei prossimi mesi.

La direzione provinciale convocata per ieri, domenica 23 dicembre a Latina, infatti si è conclusa con l’approvazione di sette candidati alle primarie per il Parlamento: l’onorevole Maria Teresa Amici parlamentare uscente, Rita Antonelli coordinatrice del PD di Aprilia, Pina Rosato consigliera comunale di Gaeta, Raffaele Viglianti di Minturno e membro della Direzione provinciale, Emilio Ciarlo vice presidente del Pd della Provincia di Latina,  Salvatore La Penna vice segretario provinciale del Pd Latina, e Claudio Moscardelli consigliere regionale uscente.

QUANDO SI VOTA - La Direzione regionale del PD  ha stabilito che nel Lazio le primarie per i Parlamento si terranno il 30 dicembre. I seggi saranno aperti dalle 8.00 alle 21. Possono votare tutti coloro che hanno votato nelle ultime primarie o coloro che non avendo votato risultano iscritti nel 2011 e rinnovano la tessere nel 2012. E’ possibile dare due preferenze nel rispetto dell’alternanza di genere.

I BERSANIANI – “Il centrosinistra vincerà le prossime elezioni politiche – dichiara la deputata del Partito democratico Sesa Amici -. Come indicato nella carta di intenti di Bersani il Pd si candida  a governare per uscire dalla crisi, per arginare il ritorno della destra populista e dare vita ad una stagione di governo stabile che ambisca in primo luogo a creare nuova occupazione  ed estendere il campo dei diritti civili e sociali. Sono a disposizione per affermare l'idea che la presenza femminile nelle istituzioni sia un valore senza il quale non esiste democrazia compiuta e si nega il diritto di cittadinanza a metà della popolazione italiana. Le donne sono in primo luogo cittadine ed elettrici e devono rappresentare il tratto innovativo del nuovo centrosinistra”.

“Una nuova generazione è pienamente legittimata a rappresentare le istituzioni di questo Paese – afferma il vicesegretario provinciale del Pd Salvatore La Penna – e a creare nuove classi dirigenti in un patto con le esperienze e le competenze migliori. Siamo in campo per vincere queste primarie sulla scia dell’affermazione di Bersani che non è la vittoria di un leader solo al comando ma di un progetto di governo dichiaratamente progressista. Le politiche ultraliberiste hanno pervaso il mondo politico ed economico di un cinismo dannoso che ha aumentato il divario tra chi ha di più e chi ha di meno. Siamo qui per cambiare. Guarderemo il mondo dal punto di vista dei più deboli, dei precari, delle imprese lasciate sole davanti alla crisi affinché prevalgano politiche di solidarietà, equità, difesa dei beni e diritti comuni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Pd per i parlamentari, i candidati della provincia di Latina

LatinaToday è in caricamento