menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum costituzionale, in provincia di Latina stravince il “No”: superato il 68%

Il 68,67% degli elettori pontini ha bocciato la riforma costituzionale con un dato di dieci punti più alto di quello nazionale. Diversi i comuni in cui il No ha superato il 70%. Ventotene unico comune in cui vince il Sì, nel capoluogo fermo al 32,7%

Ha vinto il “No” anche nella provincia di Latina: oltre il 68% degli elettori pontini ha “bocciato” la riforma costituzionale. 

E’ questo il risultato, forse sorprendente, del Referendum Costituzionale che ha fatto registrare numeri importanti anche in termini di affluenza al voto. Il 67,28% degli elettori si è recato alle urne nella giornata di domenica in provincia; una percentuale alta anche se leggermente al di sotto di quella nazionale (68,48%). 

Mentre sono quasi 10 i punti percentuali in più con cui il “No” ha vinto nel territorio pontino affermandosi in tutti i centri più importanti della provincia. Mentre il 59,95% degli italiani si è detto contrario alla riforma costituzionale, nella provincia di Latina il “No” è arrivato addirittura al 68,67%, superando il 70% in città come Aprilia (72,34%), Cisterna (71,41%), Fondi (73,74%), Minturno (71,25%), Monte San Biagio (73,80%), Pontinia (71,91%), Ponza (72,76%), San Felice Circeo (71,28%), Santi Cosma e Damiano (73,36%), Sermoneta (70,87%) e Terracina (71,88%). 

A Latina città il “No” ha vinto con il 67,26%, mentre Ventotene è l’unico comune pontino in cui si è affermato il “Sì” con il 55,29%. Nel Lazio ha votato "No" il 63,32% degli elettori. 

I RISULTATI COMUNE PER COMUNE

REFERENDUM COSTITUZIONALE: IL DATO NAZIONALE

VINCE IL NO, SI DIMETTE RENZI 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento