rotate-mobile
Politica

Caro bollette e costi insostenibili: gli inquilini Ater non pagheranno aumenti fino a dicembre

La misura di sostegno stabilita dalla Regione Lazio. Le somme necessarie inserite nel Bilancio in approvazione alla fine dell'anno

Contro il ‘caro bollette’ la Regione Lazio ha messo in campo alcune azioni a tutela dei cittadini e ha stabilitp che gli inquilini degli appartamenti di proprietà dell’Ater non pagheranno gli aumenti delle utenze domestiche di luce e gas.

La Regione infatti si farà carico degli eventuali incrementi fino al prossimo dicembre, prendendo a riferimento le bollette dell’anno precedente e calcolando la differenza dovuta alla crisi energetica. In questo modo i cittadini che vivono nelle oltre 40mila case della Capitale e di tutto il resto del Lazio, compresa la provincia pontina, avranno un aiuto concreto e immediato per affrontare l’attuale emergenza economica. "Il provvedimento - spiega la stessa Regione in na nota - si è reso necessario dopo una stima dell’aumento dei costi, tariffe insostenibili per le famiglie che abitano nelle strutture dell’Ater, e inciderà sulla vita delle persone offrendo un supporto a chi già si trova in difficoltà. Le somme necessarie coprire le spese previste saranno inserite nel bilancio regionale in approvazione entro la fine dell’anno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette e costi insostenibili: gli inquilini Ater non pagheranno aumenti fino a dicembre

LatinaToday è in caricamento