Renzi, Hollande e Merkel a Ventotene: l’omaggio alla tomba di Altiero Spinelli

Il premier Renzi ha accolto con gli onori militari i due leader europei all'aeroporto di Capodichino, poi insieme hanno raggiunto l'isola pontina dove hanno reso omaggio alla tomba di Spinelli prima del vertice e della conferenza sulla portaerei Garibaldi

(fonte foto governo.it)

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Francois Hollande sono arrivati intorno alle 17 di oggi pomeriggio a Ventotene

Il premier Renzi ha accolto con gli onori militari i due leader europei all’aeroporto di Capodichino. Poi, a bordo di un elicottero, hanno raggiunto Ventotene blindatissima, come l’area nei pressi del cimitero off limits da questa mattina; massimo il dispositivo di sicurezza sull’isola pontina e il dispiegamento di forze dell’ordine.   

Renzi, Hollande e Merkel al cimitero hanno reso omaggio alla tomba di Altiero Spinelli, considerato uno dei padri fondatori dell’Europa: durante il periodo di confino sull’isola pontina fu tra gli scrittori, tra il 1941 ed il 1944, del Manifesto di Ventotene, documento per la promozione dell'unità europea

Terminata la visita lampo sull’isola pontina i tre leader europei si sono spostati a bordo della portaerei Garibaldi per il vertice, il primo dopo la Brexit, e la conferenza stampa prevista per il tardo pomeriggio sul ponte di volo. Tra i temi "caldi" quelli della sicurezza, della crescita, della difesa, degli investimenti, del lavoro e dei giovani, senza dimenticare l'emergenza immigrazione e la cultura.

RENZI - "Vorrei spendere una parola sul senso dell'incontro qui. Dietro di noi l'isola di Ventotene, alla destra l'isola di Santo Stefano, luoghi simbolici della grandezza dell'Europa. Siamo abituati ai palazzi delle istituzioni di Bruxelles, ma anche questa è Europa" ha dichiarato, come riporta l’agenzia Adnkronos, il presidente del Consiglio Matteo Renzi nell’aprire la conferenza stampa congiunta con Merkel e Hollande, e ricordando i luoghi dove è nato ''l'ideale più grande'', i luoghi che videro Spinelli e i suoi compagni esiliati "ma capaci di scrivere il manifesto per gli Stati uniti d’Europa". "Molti pensavano che dopo la Brexit, l'Europa fosse finita - prosegue Renzi -. Non è così. Rispettiamo la scelta dei cittadini britannici, ma vogliamo scrivere una pagina di futuro”. "Noi pensiamo che l'Europa sia la soluzione ai nostri problemi, per i populisti è la madre di tutti i mali. Non è così. Quel che vorremmo dire è che l'Europa è la più grande opportunità per le nuove generazioni, non ci lasciamo scoraggiare dalla Brexit. o dall'emergenza immigrazione” ha proseguito il premier che toccato quindi il tema dei migranti: "Nell'area del Mediterraneo - ha spiegato Renzi - a oggi sono arrivati sulle coste italiane 102mila migranti, lo scorso anno al 20 di agosto erano stati 105mila. Credo che l'Unione europea possa fare meglio e di più per bloccare le partenze e aiutare chi ha davvero bisogno".

HOLLANDE - "Abbiamo voluto riunirci qui per dare un nuovo impulso" all'Europa dopo la Brexit, ha sottolineato Hollande. "E' grazie a uomini come Altiero Spinelli" che dopo la guerra è nata l'idea dell'Europa unita; Spinelli, ha proseguito il presidente francese, ha avuto anche una "fortissima intuizione", immaginando che affinché l'Europa unita potesse veramente essere accettata dai popoli "dovesse rispondere alle esigenze di prosperità e di sicurezza”. L'idea di una difesa europea, ha ricordato Hollande, all'epoca "non ebbe grande fortuna", ma oggi, riporta ancora l’Adnkronos, aassume un aspetto "cruciale" a causa delle guerre e del terrorismo. "L'Europa - ha detto il presidente francese - deve garantire meglio la propria difesa e la Francia farà la propria parte".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MERKEL - "Onorando le radici dell'Europa davanti alla tomba di Altiero Spinelli abbiamo detto chiaramente da dove viene Europa, è venuta da momenti bui ed è diventata realtà” ha affermato la cancelliera tedesca Merkel, sottolineando l'importanze del compito "di garantire un'Europa sicura" ma anche di vivere secondo "i nostri principi", di offrire "accoglienza", ma anche di "difendere i confini" e "garantire la libera circolazione all'interno dell'Europa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni amministrative 2020, i risultati: è ballottaggio a Fondi e Terracina

  • Elezioni a Fondi 2020: è ballottaggio tra Maschietto e Parisella

  • Elezioni a Terracina 2020: è ballottaggio tra Roberta Tintari e Valentino Giuliani

  • Coronavirus, 195 casi nel Lazio e tre morti. In provincia dati in flessione dopo il picco

  • Coronavirus: ancora 230 casi positivi nel Lazio e 22 nuovi contagi in provincia

  • Coronavirus, contagi inarrestabili: altri 181 casi nel Lazio e 23 in provincia di Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento