rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Politica Ventotene

Progetto per il carcere di Santo Stefano, Giancola: "Restituire questo simbolo all’Europa"

Dopo la visita del presidente del Consiglio Renzi a Ventotene e la presentazione del progetto di recupero dell'ex carcere borbonico, l'intervento della consigliera regionale del Pd oggi presente sull'isola

Dopo la visita del presidente del Consiglio Matteo Renzi a Ventotene, insieme al ministro per i Beni e le attività culturali Dario Franceschini e il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, e la presentazione del progetto di recupero del carcere di Santo Stefano, è intervenuta anche la consigliera regionale del Pd Rosa Giancola, membro della commissione regionale cultura, presente oggi sull’isola pontina.

Il progetto di recupero del carcere borbonico di Santo Stefano, come spiegato dal premier prevede la sua trasformazione in una foresteria e centro di formazione di studi europei.

"Il senso di questa importante operazione è recuperare un monumento nazionale quale il carcere di Santo Stefano e restituire questo simbolo all'Europa. Questo onora il nostro territorio e la Regione” ha commentato Rosa Giancola.

“Il messaggio forte che il presidente Renzi ha voluto lanciare oggi dall'isola di Ventotene - aggiunge la consigliera Giancola - è una difesa dell'Europa e degli ideali che l'hanno vista nascere. Un'Europa vista non solo come un insieme di accordi monetari e finanziari, ma come condivisione di una comune identità. Tutto questo va di pari passo a una necessaria e non più rinviabile operazione di recupero di una struttura straordinaria come quella del carcere di Santo Stefano, che da troppo tempo versa in uno stato di totale abbandono.

I lavori vedranno uno stanziamento di 80 milioni di euro. La sfida annunciata da Renzi è poter vedere i lavori avviati al 31 agosto 2017, in onore di Altiero Spinelli” ha concluso la consigliera del Pd. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto per il carcere di Santo Stefano, Giancola: "Restituire questo simbolo all’Europa"

LatinaToday è in caricamento