rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
L'intervento

Riduzione delle tasse nel Lazio, Ugl: “Primo passo ma occorre programmazione”

Il sindacato commenta l’approvazione da parte del Consiglio regionale della proposta di legge “Misure per la riduzione della pressione fiscale e incremento del fondo speciale di parte corrente”

Primo passo ma occorre programmazione”: così l’Ugl commenta l’approvazione da parte della Regione Lazio della proposta di legge che mira alla riduzione delle tasse. Il Consiglio, infatti, ha dato il via libera alle “misure per la riduzione della pressione fiscale e incremento del fondo speciale di parte corrente”

"La riduzione dell'aliquota Irpef decisa dal Consiglio regionale è soltanto un primo passo e una timida mano tesa nei confronti delle famiglie laziali verso le quali occorre fare di più” ha detto il segretario regionale dell’Ugl Lazio, Armando Valiani, dopo l'approvazione della legge che punta alla riduzione dell'Irpef, l'imposta sul reddito delle persone fisiche: "Una nostra battaglia che come Ugl abbiamo portato avanti per molto tempo perché abbiamo sempre ritenuto la pressione fiscale nella nostra Regione troppo elevata che ha frenato spesso i consumi delle famiglie e di conseguenza lo sviluppo economico".

La legge interviene anche su Irap e tassa automobilistica regionale. I punti centrali sono la rideterminazione delle aliquote dell'addizionale regionale Irpef per specifiche categorie di soggetti e scaglioni di reddito imponibile e l'individuazione delle categorie dei passivi dell'Irap: "È necessario - sottolinea Valiani - tutelate le fasce più vulnerabili della nostra società e le zone maggiormente depresse. Per questo diciamo che non basta una semplice riduzione delle tasse ma questa va accompagnata da un impegno concreto per rilanciare l'economia di questa Regione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riduzione delle tasse nel Lazio, Ugl: “Primo passo ma occorre programmazione”

LatinaToday è in caricamento