Rifiuti, Provincia di Latina: “Faremo la nostra parte. Ma no a decisioni calate dall’alto”

Espressa la volontà di chiudere il ciclo dei rifiuti nell’ambito provinciale di riferimento

Importante riunione nella mattinata di oggi, martedì 14 gennaio, della Commissione per lo Sviluppo e Tutela del Territorio della Provincia di Latina. Al centro della seduta un aggiornamento sulla delicata questione dei rifiuti e della loro gestione, anche in virtù, spiega il presidente Domenico Vulcano, “delle sempre più preoccupanti notizie che arrivano dalla capitale, territorio che ad oggi non appare autonomo nel gestire le problematiche nel suo ambito.

Alla riunione hanno preso parte, oltre ai componenti della Commissione, al vice presidente della Provincia e ad altri consiglieri provinciali, anche l’avvocato Claudia Di Troia, dirigente del Settore Ambiente

“Considerate le grosse problematicità della questione, e non ultimo le giuste preoccupazioni di cittadini - spiega ancora Vulcano -, ritengo che la Commissione Provinciale abbia espresso un chiaro segnale collaborativo e di comunione di intenti. In modo unanime, infatti, i commissari hanno dichiarato la volontà della Provincia di Latina di autodeterminarsi sul tema dei rifiuti, in modo condiviso e consapevole per chiudere il ciclo dei rifiuti all’interno del nostro ambito territoriale di riferimento, e sicuramente di rifiutare ogni decisione calata dall’alto”.

Le indicazioni emerse oggi in Commissione saranno riportate al presidente Carlo Medici. A margine della riunione, vi è stata l’occasione per un aggiornamento sull’Osservatorio Provinciale dei Rifiuti, la nuova Consulta monotematica chiamata a diventare luogo d’incontro e dialogo tra parte politica, tecnici, operatori del settore e comitati ambientalisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Omicidio di camorra del '92: quattro arresti tra le province di Caserta e Latina

  • Fiumi di denaro riciclati nell'impresa: due arresti e maxi sequestro da 1 milione di euro

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento