Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Centro / Piazza del Popolo

Ancora sui rifiuti, faccia a faccia tra il Comune e Latina Ambiente

Di Giorgi propone un Consiglio comunale ad hoc in cui siano presenti anche i rappresentanti del privato al fine di arrivare presto ad una soluzione e rafforzare il rapporto tra le parti

Ancora i rifiuti al centro del dibattito politico. Ma questa volta maggioranza ed opposizione non si fanno la guerra. Tutte e due le parti sembrano essere d’accordo sulla necessità di trovare una soluzione, e con la massima urgenza, al problema dei rifiuti e in particolar modo del rapporto dell’amministrazione comunale con Latina Ambiente.

E queste soluzioni sembrano possano essere trovate durante un Consiglio comunale monotematico convocato ad hoc. Ma la sorpresa è dietro l’angolo.

“Ritengo fin da ora che un tale dibattito consiliare possa rischiare di esser fine a se stesso, vale a dire non produrre adeguati e concreti risultati: ben venga, cioè, il confronto in aula ma esso deve essere accompagnato dalla presenza dei rappresentanti del socio privato e del Consiglio di amministrazione della società – si legge in una nota del sindaco Di Giorgi -. È per questo che propongo fin ad ora la convocazione di un nuovo Consiglio comunale straordinario per continuare il dibattito e l’approfondimento alla presenza delle figure citate, poiché è evidente che l’intento della maggioranza è di far conoscere alla città ogni dettaglio dell’attività di gestione della “Latina Ambiente S.p.A.” nella massima trasparenza, ed i cambiamenti nella gestione rispetto al passato”.

Ebbene sì, un Consiglio comunale alla presenza dei rappresentanti di Latina Ambiente.

“Del resto, il lavoro svolto in questi mesi dall’amministrazione comunale è stato anche quello di ristabilire il riordino e il rispetto dei ruoli all’interno della società, con il Comune di Latina che ha inteso riappropriarsi delle proprie prerogative e facoltà nell’ambito della vita societaria, rivendicando la funzione di socio di maggioranza e mettendo in campo azioni amministrative volte al raggiungimento di obiettivi nell’interesse della città: cioè migliorare il servizio e la contestuale ottimizzazione dei costi” prosegue il primo cittadino.

“Nel rapporto con la Latina Ambiente confermo, inoltre, che non vi è alcuna posizione precostituita da parte dell’amministrazione comunale, ma il preciso l’intento di lavorare per ristabilire i giusti equilibri societari anche all’interno di EcoAmbiente, nell’interesse della città. Nel perseguire questi nostri obiettivi abbiamo intrapreso un percorso chiaro e preciso che vogliamo portare avanti informando la città. Per questo ritengo importante una seduta del Consiglio comunale alla presenza del socio di privato e degli amministratori della società per un dibattito approfondito e proficuo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora sui rifiuti, faccia a faccia tra il Comune e Latina Ambiente

LatinaToday è in caricamento