rotate-mobile
Il caso / Gaeta

Rifiuti, una soluzione per i lavoratori precari: vertice in Comune

L’incontro tra Amministrazione di Gaeta, sindacati e le due aziende impiegate nella raccolta rifiuti. Il sindaco Leccese: “Siamo tutti d’accordo per trovare una stabilizzazione; nei prossimi giorni nuovo al tavolo per cercare una soluzione”

Una soluzione per i lavoratori precari del settore dei rifiuti: questo il tema dell’incontro che nel pomeriggio di ieri si è tenuto nell’Aula consiliare del Comune di Gaeta tra il sindaco Cristian Leccese, l’assessore al Servizio integrato dei rifiuti Diego Santoro, i rappresentanti degli uffici preposti dei sindacati di categoria e delle aziende impiegate nella raccolta rifiuti, Del Prete e De Vizia. 

Il vertice è ruotato, quindi, tutto intorno alla situazione di precariato che interessa alcuni lavoratori stagionali. “Mi preme ringraziare – ha dichiarato il Sindaco, dott. Cristian Leccese - le parti sindacali e i rappresentanti delle aziende che hanno partecipato a questa richiesta di incontro fatta ad horas, convocata nel giro di pochi giorni. Il tema della riunione è stato il precariato dei lavoratori stagionali impiegati nella gestione del ciclo integrato dei rifiuti della nostra città, poiché sono state riscontrate diverse criticità che dovevano essere affrontate. Ho voluto, infatti, portare al tavolo una soluzione per poter stabilizzare le otto unità lavorative che ad oggi lavorano quattro mesi all’anno, nel periodo estivo”.

L’idea è stata condivisa dai sindacati, e i rappresentanti delle aziende presenti hanno dato la loro disponibilità nel trovare una soluzione generale per tutti. Nel corso di questa riunione non abbiamo approfondito tutti gli strumenti che potremo mettere in campo per raggiungere il risultato che auspichiamo, ma nel momento in cui ci sarà il cambio di appalto, all’interno della trattativa tra Amministrazione, sindacati e aziende, dovranno essere prese in considerazione le strategie di stabilizzazione di tutti i precari del servizio rifiuti. È questa, infatti, la linea politica che abbiamo condiviso con tutti per poter dare dignità, organizzazione di servizi e di qualità sul nostro territorio, in favore dei lavoratori. 

Per questo – ha poi concluso il primo cittadino – al termine del tavolo ho voluto incontrare i ragazzi che in questi giorni hanno avuto modo di manifestare il proprio dissenso nei confronti dell'Amministrazione comunale, per dare loro un riscontro sugli esiti della riunione. Siamo, quindi, tutti d’accordo per trovare una stabilizzazione generale, e nei prossimi giorni ci siederemo nuovamente al tavolo per iniziare, con i sindacati da una parte e con gli uffici e le ditte dall’altra, a creare questa soluzione tecnica di stabilizzazione, che prevedrà degli step, una gradualità e una serie di condizioni per arrivare a raggiungere l’obiettivo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, una soluzione per i lavoratori precari: vertice in Comune

LatinaToday è in caricamento