Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Centro / Piazza del Popolo

Gestione dei rifiuti, duro il Pd : “Sciogliere la Latina Ambiente”

Presentata in Consiglio dall'opposizione una proposta di delibera. Secondo la maggioranza si può parlare della questione ma nelle sedi opportune, le Commissioni Bilancio e Trasparenza

La Latina Ambiente ancora nell’occhio del ciclone. Questa mattina durante l’odierno consiglio comunale il Pd ha avanzato la proposta di delibera per la scioglimento della società che gestisce il sistema dei rifiuti nel capoluogo.

Si tratta, di una richiesta che arriva al termine di un lungo percorso messo in campo dall’opposizione, una lunga battaglia contro quella che definiscono una gestione inefficiente. Certo il Partito Democratico non è nuovo a queste richieste; già nel mese di novembre aveva avviato una raccolta firma per chiedere al sindaco di Giorgi e a tutta l’amministrazione comunale la risoluzione del contratto.

E dopo gli episodi degli ultimi giorni che hanno visto di nuovo i rifiuti del capoluogo nella bufera con la questione delle bollette Tia, stamattina è arrivato l’out out del Pd che continua a spingere per uno scioglimento della Latina Ambiente il 30 giugno di quest’anno e per l'affidamento dsel servizio ad una nuova società.

Scioglimento che, stando a quanto stabilito dal decreto 138 dell’agosto del 2011, eviterebbe anche al Comune di incorrere in oneri e permetterebbe di indire così un nuova nuova gara con cui affidare la gestione del sistema dei rifiuti ad una nuova società – ricordiamo infatti che il contratto tra la Latina Ambiente e il Comune scade fra due anni -.

La discussione si è conclusa così con l'approvazione del punto all'ordine del giorno che rinvia alle commissioni consiliari competenti l'approfondimento del tema in esame.

Uno spiraglio, così, è stato lasciato aperto dalla maggioranza. "Se ne può parlare ma nelle sedi opportune". Questa è stata la risposta dell’amministrazione che ha rimandato il problema alle due commissioni competenti, la Bilancio e la Trasparenza. Solo dopo che la questione sarà discussa nelle sedi opportune allora si potrà trovare insieme una soluzione.

DICHIARAZIONI DI DI GIORGI - “La maggioranza ha dimostrato ancora una volta di non volersi sottrarre al dibattito e confermiamo di essere aperti al confronto sulla Latina Ambiente. Ma, premesso che questa non è la sede per affrontare certe questioni molto approfondite, sia chiaro che su questo tema l’opposizione ancora una volta è arrivata tardi mentre noi ci siamo mossi da mesi. Sin dal mio insediamento – ha commentato il sindaco Di Giorgi – abbiamo affrontato la questione e, in particolare, il 4 luglio ho chiesto parere all’avvocatura in merito ai rapporti con la Latina Ambiente alla luce dei referendum e l’avvocatura ha risposto il 20 luglio affermando che l’esito del referendum non coinvolgeva il rapporto con la Latina Ambiente".

"Successivamente - prosegue il primo cittadino -, il 25 ottobre, è stata indetta una Conferenza dei Servizi alla luce dell’art. 4 del Decreto Legge 13 agosto 2011, n. 138 e successive modificazioni, chiedendo un nuovo parere all’avvocatura che ha ribadito che il rapporto con la Latina Ambiente dovesse essere portato a scadenza naturale di contratto, cioè nel 2015. Lo scorso mese di novembre, inoltre, è stato costituito un apposito gruppo di lavoro per esaminare il rapporto con la Latina Ambiente nelle sue varie sfaccettature"

"Prendo atto dell’iniziativa del PD che, a differenza di quanto accaduto per il dibattito sulla Tia, ora mostra la volontà di dialogare. E’ troppo semplice e demagogico dire “sciogliamo la Latina Ambiente”: questo è un tema che va analizzato in tutti i suoi aspetti giuridici e l’ordine del giorno approvato ne è testimonianza - conclude di giorgi -. Noi non abbiamo preclusioni e siamo aperti al confronto perchè il nostro obiettivo primario è l’interesse dei cittadini. Per questo abbiamo chiesto la convocazione di un Consiglio monotematico per il 30 gennaio, alla presenza del socio privato della Latina Ambiente”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione dei rifiuti, duro il Pd : “Sciogliere la Latina Ambiente”

LatinaToday è in caricamento