Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica

Province, entro il 2013 l’abolizione degli enti: i piani del Governo

L'argomento affrontato ieri dal ministro Delrio in Affari Costituzionali al Senato. Per Latina ritorna lo spettro dell'accorpamento con Frosinone

Si torna a parlare di tagli e accorpamenti delle Province. La questione è stata affrontata ieri in Affari Costituzionali al Senato dove il ministro per gli Affari regionali e per le autonomie locali, Graziano Delrio ha chiarito quelli che dovranno essere i punti su cui intervenire in tempi brevi: abolire le province e completare l'istituzione delle città  metropolitane. Il tutto non a lungo termine, ma entro il 2013.

Ma non tutto sembra facile e ci sono alcuni nodi da sciogliere. “Il governo intende abolire le province ma questo non risolve il problema delle funzioni di area vasta. Resta il problema delle modalità elettive, degli accorpamenti delle funzioni” ha detto Delrio, in commissione.

Confido che si possa in tempi rapidi arrivare a una nuova organizzazione del livello provinciale che consenta di mettere al centro i Comuni e le Regioni e che consenta un considerevole risparmio di costi, non solo per l'abolizione in sé ma per le sinergie tra i diversi livelli di Governo e se vengono definite in maniera puntuale le competenze” ha concluso il ministro.

Ritorna così per la Provincia di Latina lo spettro dell’accorpamento con Frosinone, pericolo che tanto aveva fatto infuriare il presidente di via Costa, Armando Cusani, che aveva portato avanti una vera e propria battaglia contro il piano dell’ex ministro Patroni Griffi.

Ricordiamo, infatti, che già il precedente governo di Mario Monti aveva presentato in Parlamento un decreto per ridurre da 86 a 51 il numero delle province, decreto poi non convertito in legge.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Province, entro il 2013 l’abolizione degli enti: i piani del Governo

LatinaToday è in caricamento