Politica

Rotonda di via Polusca, nessuna intitolazione. La decisione del sindaco Coletta

Questa mattina il caso discusso in Commissione dopo la lettera di Domenico Tassoni e la richiesta dell’associazione Alessandro Mammuccari. Ora un nuovo spazio da dedicare alla memoria dell’esponente del movimento dei Focolarini

Non ci sarà l’intitolazione della rotonda di via Polusca ad Alessandro Mammuccari, prevista per giovedì 29 marzo a Latina. La comunicazione è stata data oggi nel corso della Commissione Governo del Territorio e Toponomastica. 

La decisione “di rinviare la cerimonia in attesa che in un nuovo provvedimento si individui un altro luogo della città da dedicare alla memoria dell’esponente del movimento dei Focolarini, scomparso nel 1990” è stata presa dal sindaco Damiano Coletta ed è stata annunciata dalla consigliera Celestina Mattei nel corso della Commissione che aveva all’ordine del giorno proprio la questione dell’intitolazione della rotonda tra via Polusca e via Quarto, mantenuta per 13 anni dalla famiglia Tassone. 

Il caso è esploso la scorsa settimana e la vicenda è stata ripercorsa questa mattina dalla presidente Mattei, “dall’approvazione unanime in Consiglio comunale della relativa delibera (27 settembre 2017) alla lettera di Domenico Tassoni fino alla richiesta giunta dall’associazione Alessandro Mammuccari di soprassedere dall’intitolazione della rotonda essendo venuto a mancare lo spirito di condivisione che ha sempre guidato e sostenuto il vissuto di Alessandro”.

Questa mattina durante la seduta della Commissione c’è stato anche l’intervento del vicesindaco Paola Briganti, assessore ai Servizi Demografici, che ha chiarito i passaggi che hanno portato all’affidamento della cura della rotonda di via Polusca al vivaio Mediterraneo di Ercole Tassone nel 2005, cura di fatto proseguita dai suoi cari negli anni successivi alla scomparsa dell’imprenditore avvenuta nel 2011. L’assessore ha poi sostenuto che “la scelta operata dal sindaco di sospendere l’intitolazione nel rispetto della richiesta in tal senso dell’associazione Mammucari è volta a costruire, con la famiglia Tassone, un percorso amministrativo che regolarizzi l’attività di manutenzione della bellissima rotonda”.

“L’incidente deve trasformarsi nell’opportunità di ridefinire i tanti contratti di sponsorizzazione su aree verdi (prevalentemente rotatorie stradali) ad oggi scaduti, eventualmente utilizzando i nuovi strumenti offerti dal Regolamento per la Gestione condivisa dei Beni Comuni che possono utilizzarsi oltre l’ambito della sponsorizzazione in senso stretto, consentendo così la giusta regolamentazione di attività che, meritevoli comunque di apprezzamento per l’impegno e il risultato estetico, possano rappresentare un arricchimento compiuto anche nella correttezza dell’iter amministrativo che le sostiene. Se la famiglia Tassone sarà disponibile, procederemo in tal senso”. 

I commissari presenti hanno convenuto sull’opportunità di sospendere l’intitolazione. Già nella prossima seduta si valuterà quale spazio poter dedicare ad Alessandro Mammuccari.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotonda di via Polusca, nessuna intitolazione. La decisione del sindaco Coletta

LatinaToday è in caricamento