Maltempo a Sabaudia, il Comune chiede alla Regione il riconoscimento dello stato di calamità

Ingenti i danni in seguito agli “eventi atmosferici che hanno interessato, con carattere di assoluta gravità ed eccezionalità” il territorio a cavallo tra dicembre e gennaio

Danni per il maltempo del 2 gennaio scorso (fonte foto pagina Facebook Giada Gervasi - Sindaco Sabaudia)

Dopo le violente ondate di maltempo a cavallo fra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio, il Comune di Sabaudia chiede alla Regione il riconoscimento dello stato di calamità naturale e l’inserimento del nello stato di emergenza regionale.

Due le deliberazioni che sono state approvare dalla Giunta alla luce dei danni creati dal maltempo, “eventi atmosferici che hanno interessato, con carattere di assoluta gravità ed eccezionalità, il territorio comunale nelle giornate del 7, 8, 28, 29 e 30 dicembre 2020, nonché del 2 e 5 gennaio 2021: fenomeni temporaleschi estremi - spiegano dall’Amministrazione -, accompagnati da rovesci di fortissima intensità, frequente attività elettrica e venti burrascosi con raffiche anche a livello di tempesta e trombe d’aria, con violente mareggiate”.

Tra i danni ci sono cedimenti delle infrastrutture e della sede stradale di alcune importanti vie di comunicazione, allagamenti, frane, smottamenti, cadute di alberi, ingombro di detriti, danni alle colture agricole e alle abitazioni private, alla vegetazione, distruzione di stabilimenti balneari nonché devastante erosione della costa e dei suoi accessi, oltre alla interruzione, in alcune località, del flusso idrico, elettrico e telefonico.

“La gravità della situazione si riscontra anche sulla base dei numerosissimi interventi e sopralluoghi eseguiti dai tecnici comunali di vari settori - aggiungono dall’Ente -, dal Comando di Polizia Locale, dalla Protezione Civile e dai Carabinieri Forestali, i quali hanno provveduto, ognuno per quanto di competenza, ad attivare i mezzi e le maestranze necessarie a fronteggiare le emergenze che hanno colpito e compromesso il delicato ecosistema del territorio comunale”.

Con i due atti, la Giunta ha deliberato anche la predisposizione del modello di domanda per la richiesta di risarcimento danni da parte dei privati cittadini e degli agricoltori, da inviare alla Regione Lazio tramite il Comune di Sabaudia (Area Vasta Tecnica). Ha infine anche delegato il dirigente dell’Area Vasta Tecnica e il comandante della Polizia Locale di disporre tutti gli atti e di attivare le procedure e azioni necessarie per la risoluzione delle problematiche e dei danneggiamenti causati dall’ondata di maltempo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, Lazio a rischio zona arancione: cosa cambia per la provincia di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento