menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le sardine di Latina riempiono piazza del Popolo, gli organizzatori: “Un successo”

Oltre 2mila persone hanno partecipato alla manifestazione di ieri. Anna Claudia Petrillo. “Eravamo tante e tanti, eravamo stretti stretti. Che spettacolo che siamo”

Circa 2mila persone hanno affollato nel pomeriggio di ieri piazza del Popolo, partecipando alla manifestazione organizzata dalla “sardine di Latina”. Una mobilitazione, che come accaduto in altre tantissime piazze italiane dopo il là lanciato da Bologna, che è nata e si è alimentata in queste settimane attraverso i social network, sopratutto Facebook, e il passaparola tra le persone. 

E anche nel capoluogo pontino la città ha risposto presente. Nessuna bandiera a sventolare, nessun simbolo di partito, come chiesto dagli organizzatori, ma tante le persone, di ogni età, presenti in piazza del Popolo. 

Sono soddisfatti del risultato gli organizzatori.E’ stato un successo”, commenta questa mattina su Facebook, una delle organizzatrici del movimento, Anna Claudia Petrillo. “Eravamo tante e tanti, eravamo stretti stretti. Che spettacolo che siamo”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono molto emozionata, non mi sarei aspettata tutta questa gente - ha detto ieri in piazza parlando davanti alle tantissime persone accorse - Siamo in questa piazza per dimostrare che anche a Latina esistono le persone che resistono. Resistono alla retorica dell'odio, alla violenza verso gli ultimi. E siamo la risposta migliore al populismo e ai sovranisti. Siamo qui perché è ora di mettere in campo le nostre energie. Non faremo nessun passo indietro sui diritti acquisiti. Non legittimeremo le politiche della Lega, sessiste, misogine, razziste. Non è più tempo di stare a guardare. I diritti quando non sono di tutte e di tutti si chiamano privilegi". 

Insieme a lei anche Lorenzo Donnoli, uno dei giovani volti che ha animato la protesta e arrivato nel capoluogo dall’Emilia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento