rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Sel di Minturno: “Monitoriamo anche l’assessore all’Ambiente della Provincia”

Il circolo SEL "Antonio Gramsci" commenta l’accordo sul monitoraggio fluviale tra le Agenzie Regionali per la Protezione Ambientale del Lazio e della Campania e coordinato dall' ISPRA

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

"In riferimento a quanto appreso dalla stampa e dai blog locali, il Circolo SEL "Antonio Gramsci" di Minturno vuole esprimere compiacimento per l'inedito accordo sul monitoraggio fluviale concordato per la prima volta dalle Agenzie Regionali per la Protezione Ambientale del Lazio e della Campania e coordinato dall' ISPRA, (l’Istituto per la Ricerca e la Protezione Ambientale).

Emerge dal comunicato stampa del C.A.G. (Comitato Antinucleare del Garigliano) che tale operazione denominata “Piano di Sorveglianza Ambientale” è stata recentemente varata per monitorare la foce ed entrambe le sponde del nostro fiume.

Ci ha sorpreso però leggere da un quotidiano locale, mercoledì 10 luglio, che l'assessore provinciale all'Ambiente rivendicava il fatto delle tante richieste partite dal suo Ufficio per far partire la sopra citata operazione.

Come partito a chiara vocazione ambientalista, non come l'UDC un partito dichiaratamente nuclearista del quale l'Assessore Stefanelli fa parte, vorremmo semplicemente informare i cittadini minturnesi che la collaborazione tra le agenzie regionali (non Provinciali) e L'ISPRA per i monitoraggi ambientali è stata formalmente autorizzata il 6 giugno 2013 ed ovviamente non ancora avviata. Ergo non avendo ancora avviato nulla l'ARPA Lazio nulla aveva da comunicare a nessuno ed eventualmente l'ARPA Lazio deve relazionarsi con l'Assessorato regionale all'Ambiente e non provinciale.

In buona sostanza non è carino mettere il cappello su ogni iniziativa ambientale degna di nota, quando in diversi anni non si è fatto praticamente nulla per il nostro territorio ed il nostro mare.

Bisogna chiarire una volta per tutte che i monitoraggi che si avvieranno finalmente anche sulla sponda laziale del Garigliano da parte dell'ARPA Lazio non vengono da pressanti richieste dell'Assessorato provinciale all'Ambiente, ma da un'attività completamente autonoma dell'ISPRA che ha già collaborato precedentemente con l'ARPA Campania.

Gli iscritti ed i simpatizzanti di SEL Minturno, come tutti i cittadini di buon senso, si augurano che i risultati delle rilevazioni saranno tutti nella norma, ma se ciò non fosse allora che giustizia sia fatta ed emergano le vere responsabilità soprattutto quelle della politica e dei politicanti".

Così in una nota il Circolo SEL "Antonio Gramsci" di Minturno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sel di Minturno: “Monitoriamo anche l’assessore all’Ambiente della Provincia”

LatinaToday è in caricamento