rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

SI per Latina, partito nel nome dell’autonomia e del dialogo

Bilancio di Maurizio Patarini dei sei mesi di lavoro della lista civica pontina: “Ripartire dal programma elettorale per il conseguimento del bene comune”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Il 2011 si è da poco concluso e dopo un periodo di “apprendistato” trascorso studiando regolamenti, Statuto e il Tuel (la bibbia dell’amministratore Locale) mi sento pronto ad affrontare il nuovo anno con l’entusiasmo di sempre, ma con maggiore consapevolezza e forte dei miei convincimenti sulla bontà del programma presentato all’elettorato nella scorsa tornata elettorale.

Il programma è il mio punto di confronto e di valutazione delle cose fatte e da fare, che mi consente di proseguire il mio impegno confrontandomi con le forze politiche presenti in Consiglio Comunale da Soggetto Politico, autonomo, mantenendo gli impegni di programma presi con l’elettorato.

Vorrei trasmettere e comunicare questa convinzione che nasce da lontano, dall’associazionismo, fuori dai partiti politici convenzionali, nei quali non mi riconosco per logiche e contrapposizioni, interne e verso altri partiti. Il mio riconoscimento va verso quanti hanno condiviso l’avvincente percorso fatto nella tornata elettorale, dalla mia lista di appartenenza, SI per Latina.

Nata dalla Partecipazione di cittadini, che per impegno e dedizione, si sono contraddistinti nel tessuto sociale, economico e culturale della nostra città, ha intercettato in gran parte un voto moderato, stanco delle incomprensibili contrapposizioni partitiche, legittime, ma decisamente superate dalla capacità di progetto della “società civile”.

Un’esperienza emozionante, affrontata con grande determinazione e premiata dal seggio in consiglio comunale. L’obiettivo sta nel migliorare la qualità della proposta politica rispetto alle passate consiliature, con la convinzione che la risposta alla crisi economica, sociale e ambientale in atto, possa trovarsi in ambito locale.

Nella Città, dove si vive, produce e consuma, potrà esserci quell’inversione di tendenza al declino, attuando politiche propositive e responsabili, quanto più condivise possibili, cercando nel dialogo quel motore di rilancio economico e partecipativo che coinvolga tutte le forze politiche e sociali di un territorio.

Pertanto, l’agire da Soggetto Politico Indipendente, pur se da gruppo di minoranza, mi vedrà dialogare con gli schieramenti Politici di maggioranza e opposizione, trovando nel conseguimento del programma presentato, l’unica fonte d’indirizzo per la mia agenda Politica.

Ritengo che questa visione d’intervento nel dibattito politico consenta di non perdere di vista il significato che ha portato alla costituzione di una lista civica che auspico possa strutturarsi in un vero Movimento Politico in grado di incidere nelle politiche cittadine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SI per Latina, partito nel nome dell’autonomia e del dialogo

LatinaToday è in caricamento