“Via delle Rose va messa in sicurezza”: Ialongo annuncia un’interrogazione

Il consigliere di opposizione si rivolge al Comune di Latina: “Cosa si intende fare per risolvere le problematiche della strada?”

"Il Comune metta in sicurezza via delle Rose”: a parlare è il consigliere di opposizione Giorgio Ialongo che annuncia in merito alla questione un’interrogazione. 

“Negli ultimi giorni, soprattutto a ridosso dell’ultima grande ondata di maltempo - spiega in una nota -, arrivano dai residenti di via delle Rose diverse segnalazioni sul pessimo stato della strada. La radici hanno completamente deformato l’asfalto mettendo a rischio l’incolumità soprattuto di motociclisti e ciclisti. Anche la percorribilità in auto sta diventando complicata nonostante il basso limite di velocità imposto, una misura ormai non più sufficiente vista la quantità di dossi e cunette presenti”. 

“I residenti - prosegue Ialongo - chiedono anche di sapere se sia mai stato fatto un controllo sull’enorme quantità di pini presenti, ovvero una verifica attenta sulla pericolosità in caso di maltempo. Per scongiurare spiacevoli accadimenti si chiede dunque di verificare la possibilità di potature o abbattimenti mirati. 

Facendomi portavoce delle richieste dei cittadini, nei prossimi giorni presenterò una interrogazione all’assessore competente per capire cosa il Comune intenda fare in merito alla problematiche segnalate” conclude il consigliere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Cosa fare a Carnevale? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento