Strade, Carlo Medici in audizione alla Camera: "Servono fondi per un piano di investimenti"

Il presidente della Provincia di Latina ha parlato a nome dell'Upi - Unione delle Province italiane, sottolineando l'esigenza di assicurare ai cittadini infrastrutture sicure

Il presidente della Provincia di Latina Carlo Medici in audizione alla commissione Trasporti della Camera dei Deputati. Al centro del dibattito le modifiche al Codice della strada. Medici è intervenuto in rappresentanza dell'Upi - Unione delle Province d'Italia, e ha posto l'attenzione sull'esigenza di rilanciare un piano di investimenti su stradi, ponti e gallerie in gestione alle Province per assicurare ai cittadini strade sicure e una rete di infrastrutture in grado di supportare il traffico privato e il trasporto di merci.

“La sicurezza stradale – ha ricordato Medici – non passa solo dalle norme del codice stradale: le condizioni della rete stradale sono essenziali. Purtroppo, a causa dei tagli ingiustificati ai servizi delle Province imposti a partire dal 2015, la possibilità di assicurare la manutenzione ordinaria sulle strade provinciali è stata fortemente compromessa”.

“Alle Province, insieme alle Città metropolitane – ha sottolineato ancora il presidente - è assegnata la gestione, manutenzione e messa in sicurezza di 132 mila chilometri di strade, ovvero l’80% della rete viaria nazionale, di cui 38mila sono strade montane, il 30%, su cui insistono almeno 30.000 ponti, viadotti e gallerie. Secondo una ricerca dell’Università di Tor Vergata, in media il fabbisogno standard per la manutenzione ordinaria delle strade provinciali è di 13.000 euro ac chilometro per un totale annuo di 1,7 miliardi. Per la manutenzione straordinaria invece il fabbisogno standard individuato è di 33.000 euro a km. per un totale di 4,4 miliardi.  Attualmente la disponibilità reale per la manutenzione ordinaria è di 455 milioni l’anno, mentre per gli investimenti abbiamo a disposizione 1,6 miliardi in sei anni. Per contro, Anas per i suoi 20mila chilometri di strada (contratto di gestione 2016/20) dispone di 29,5 miliardi.  È evidente che la distanza tra le due cifre a diposizione non è giustificabile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Tragedia a Latina, precipita dal 14esimo piano del grattacielo Pennacchi: muore un ragazza

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, nuovo record in provincia: 78 casi in un giorno. Solo a Latina 35 contagi

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento