Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

Università, al lavoro per istituire la facoltà di Agraria a Latina

Incontro in Regione per individuare il percorso da intraprendere. Presente anche la Cisl rappresentata dal segretario Cecere: “Percorsi universitari per i giovani sono l’unico motore di sviluppo per il territorio pontino”

Valutare la possibilità di istituire la facoltà universitaria di Agraria a Latina: questo il cuore dell’incontro che c’è stato in Regione Lazio. Un incontro a cui hanno preso parte la professoressa e assessora all’Università della Regione Lazio Luisa Regimenti, il consigliere Angelo Tripodi, fautore tra l’altro dell’emendamento approvato in Regione, il pro rettore dell’Università della Tuscia Alvaro Marucci, il responsabile dell’area didattica il professor Danilo Monarca, la vice preside dell’istituto San Benedetto di Latina, la professoressa Anna Reali, accompagnata dal professor Valeriano Dominici, responsabile dell’area tecnica, e il segretario generale della Cisl di Latina, Roberto Cecere.

L’intento dell’incontro promosso dal consigliere Tripodi, è stato di individuare il percorso da intraprendere, che vedrà proprio l’I.I.S San Benedetto di Latina quale location strategica per l’insediamento della neo facoltà. L’analisi ha considerato  i costi relativi all’avviamento del futuro triennio del corso di laurea, i costi infrastrutturali di ammodernamento, ma soprattutto l’esame del bacino di utenza-studenti che potrebbero essere interessati al suddetto percorso universitario, che andrebbe ad affiancarsi a quelli già presenti offerti dalla Università La Sapienza. 

Grande soddisfazione delle parti presenti al tavolo che si sono impegnate ad un nuovo incontro il giorno 8 luglio 2024, per un’ ulteriore ricognizione sull’avanzamento del progetto. “Questo incontro è un ulteriore passo verso la creazione di un hub universitario nella città di Latina che possa creare nuove molecole di sviluppo - ha commentato Cecere -. I corsi di laurea della Sapienza, quelli futuri della Tuscia con la facoltà di Agraria ed infine quelli già esistenti dell’Università di Roma Tre con la facoltà del Dams, che si avvia al terzo anno di attività didattica, sono i giusti presupposti per lo sviluppo del polo universitario di Latina con  incremento non solo di investimenti economici ma soprattutto di aggregazione giovanile vero unico motore di sviluppo del nostro amato territorio. La politica quando vuole può fare molto”.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, al lavoro per istituire la facoltà di Agraria a Latina
LatinaToday è in caricamento