Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Urbanistica, Regione: “Sospendere tutto”. Forte: “Vigileremo sul Comune”

"Gli effetti amministrativi dei piani, dei progetti e il rilascio di licenze a costruire devono essere sospesi" ha dichiarato l'assessore Civita in risposta all'interrogazione del consigliere pontino del Pd Forte

Sospendere l’iter amministrativo dei piani, mentre dalla Regione continueranno a vigilare sull’operato del Comune di Latina in tema di urbanistica.

Questa la posizione assunta dalla Regione in merito alla questione dei piani particolareggiati. Ieri l’assessore all’Urbanistica Michele Civita che, durante la seduta del Consiglio, ha risposto all'interrogazione urgente presentata dal consigliere del Pd Enrico Forte, finalizzata “a chiarire l’iter amministrativo di alcune vicende relative ai piani particolareggiati ed alla situazione urbanistica del Comune di Latina”.

L'assessore Civita ha sottolineato come i piani saranno attentamente vagliati dai tecnici della Regione Lazio - il tavolo tecnico in Regione si è insediato nei giorni scorsi -, aggiungendo che sarebbe comunque indispensabile la sospensione dell'iter amministrativo dei piani approvati.

“Mi ritengo soddisfatto della risposta fornita dell’assessore Civita rispetto all’impegno sulle vicende urbanistiche che riguardano l’amministrazione comunale di Latina- ha dichiarato il consigliere regionale del Pd Enrico Forte-. Sono certo che questo lavoro di vigilanza intrapreso dalla Regione a seguito delle mie interrogazioni produrrà effetti positivi in termini di trasparenza e fornirà finalmente quelle risposte circa la legittimità o meno dell'iter seguito nell'approvazione dei piani da parte del Comune capoluogo.

L’assessore Civita - prosegue il consigliere pontino del Pd - ha evidenziato durante la sua risposta come gli effetti amministrativi dei piani, dei progetti e il rilascio di licenze a costruire devono essere sospesi, visto che lo stesso sindaco Di Giorgi ha chiesto di costituire un tavolo tecnico per verificare la legittimità degli atti. La Regione si è resa disponibile con spirito di collaborazione a realizzare questo tavolo, fatte salve le rispettive responsabilità e competenze. Civita ha ricordato inoltre come il Comune, in ogni caso, dovrà fornire tutte le richieste avanzate dall’ufficio di vigilanza della Regione, indipendentemente dal tavolo che si è costituito tra i due enti.

“Lo stesso sindaco, così come dichiarato dall’assessore Civita, è dubbioso sull’iter amministrativo che ha portato all’approvazione di questi piani – prosegue il consigliere Forte - tanto che ha richiesto la collaborazione della Regione per capire se l’iter seguito fosse corretto o se sussistano problemi su cui bisogna intervenire. E' importante sottolineare come l'amministrazione Di Giorgi debba fornire tutta la necessaria documentazione e per una approfondita analisi degli atti compiuti. Cosa che, evidentemente, ancora non è avvenuta. La Regione- conclude il consigliere Forte- continuerà a vigliare sull'operato del Comune capoluogo in tema di urbanistica”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbanistica, Regione: “Sospendere tutto”. Forte: “Vigileremo sul Comune”

LatinaToday è in caricamento