rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica Ventotene

Terremoto in Comune a Ventotene: sfiduciato il sindaco Gerardo Santomauro

A firmare l’atto cinque consiglieri di minoranza e uno di maggioranza. Ora sarà nominato un commissario prefettizio; sull’isola si tornerà votare nella prossima tornata elettorale

Terremoto politico a Ventotene. L'isola dell'arcipelago delle Pontine, nel Lazio, nota in tutta Europa per aver dato vita al documento di promozione dell'unità europea scritto da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi nel 1941, è al centro una diatriba politica e di delicate indagini della Procura di Cassino che oggi hanno portato alla sfiducia del sindaco Gerardo Santomauro. A firmare l'atto di dissenso sono stati cinque consiglieri di minoranza Modesto Sportiello, Silvestro Verde, Andrea Biondo, Pietro Pennacchio, Raffaele Sanzo, e Umberto Matrone che fa parte invece della maggioranza.

Le frizioni amministrative sono iniziate lo scorso mese di novembre quando il sindaco, un notaio residente a Benevento, si è visto notificare, unitamente ai componenti della Giunta ed a due funzionari di area, dal magistrato Marina Marra, della Procura di Cassino, un avviso di conclusione indagine per i reati abuso d'ufficio, falso in atto pubblico e abusivismo edilizio. Nove gli indagati oltre al sindaco Santomauro, anche i consiglieri di maggioranza Pasquale Bernardo, con delega al bilancio, Umberto Matrone (oggi firmatario della sfiducia), Luciano Nicolella, Ermanno Taliercio e Aurelio Matrone, e i funzionari comunali Valerio Carlin, Francesco Romagnoli e Antonina Roda. Un'indagine che ha preso il via da una denuncia presentata dal consigliere comunale Modesto Sportiello, ex vicesindaco e assessore ai trasporti, passato poi all'opposizione. Gli inquirenti, come sostenuto dall'autore della denuncia, che era anche co-titolare di una concessione demaniale marittima per attività di ormeggio, hanno ritenuto che le condotte del sindaco, di alcuni consiglieri e funzionari comunali siano sconfinate nell'illecito al fine di far fuori Sportiello dal consiglio comunale e togliergli la concessione.

Dubbi sono poi stati avanzati anche su alcuni immobili di familiari di Santomauro. L'ex vicesindaco, dopo aver rotto con il primo cittadino, nella denuncia presentata tramite l'avvocato Renato Ciamarra, ha definito Santomauro un "cospiratore", responsabile di un vero e proprio "disegno criminoso".  Nell'isola dell'Europeismo che ospita anche l'Isola di Santo Stefano con la presenza dell'omonimo carcere che sta per essere trasformato in un progetto senza precedenti e che porterà il nome di David Sassoli, il presidente del Consiglio europeo scomparso nelle scorse settimane, il clima è teso e il prefetto di Latina ha garantito la nomina di un commissario prefettizio entro pochi giorni. A maggio gli isolani sono chiamati al voto per la naturale scadenza del mandato di Santomauro.

Santomauro: "Scelta irresponsabile, rischiamo di perdere risorse importanti"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in Comune a Ventotene: sfiduciato il sindaco Gerardo Santomauro

LatinaToday è in caricamento