rotate-mobile
social Monte San Biagio

Campionato Italiano del Salame: in finale un’azienda pontina

Dopo una dura selezione, c’è anche un’azienda pontina in lizza per ricevere il prestigioso riconoscimento che premia i prodotti agroalimentari tradizionali

Si terrà questo fine settimana la XVI edizione del Campionato Italiano del Salame ideato e promossa dall’Accademia delle 5T (Territorio, Tradizione, Tipicità, Tracciabilità, Trasparenza), consorzio che riunisce aziende di prodotti agroalimentari tradizionali.

Un concorso che da oltre 15 anni, seleziona i migliori salami d’Italia grazie all’attento lavoro di una giuria di esperti che quest’anno sarà affiancata anche da una giuria di “appassionati” delle 5T che assegneranno lo “Scudetto” del salame 2023.

In gara quest’anno oltre 500 produttori provenienti da tutta Italia, tra questi solo 53 hanno avuto l’accesso alla finale che vedrà premiare su due podi i salami ottenuti da carne di maiali a manto rosa e i salami ottenuti da carne di maiali a manto scuro di razze autoctone,  e poi tre categorie speciali fuori podio: ‘nduja, salami con frattaglie, salami con prevalenza di carni non di maiale.

Tra i finalisti che si contenderanno il titolo di miglior salame d’Italia c’è anche un’azienda pontina la S.V.P.T. (Sviluppo Valorizzazione Prodotti Tipici Del Territorio) Srl Salumi Grufà di Monte San Biagio.

L’azienda di Monte San Biagio gareggia col suo prodotto d’eccellenza la Salsiccia di Monte San Biagio, conosciuta anche come salsiccia monticelliana, realizzata secondo le antiche ricette tramandate di generazione in generazione dai tempi dell’invasione longobarda. L’azienda utilizza solo prodotti e carni italiane senza aggiunta di additivi chimici né conservanti.  Le carni fresche di solo suino pesante nazionale, miscelate con sale, coriandolo e spezie, tagliate a punta di coltello e insaccate in budelline naturali nazionali.

La finale del Campionato del Miglior Salame d’Italia si svolgerà nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 ottobre presso la Fattoria Zivieri, membro dell’Accademia delle 5T, che si trova a Sasso Marconi in Emilia Romagna. Al termine delle degustazioni, verranno annunciati i vincitori.

Anche stavolta un grande traguardo per le aziende e i prodotti tipici pontini che competono ad armi pari con quelli di altre regioni, confermando la qualità e bontà delle nostre eccellenze enogastronomiche.

Non ci resta che attendere i risultati e fare un in bocca al lupo all’azienda Salumi Grufà di Monte San Biagio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato Italiano del Salame: in finale un’azienda pontina

LatinaToday è in caricamento