Sabato, 13 Luglio 2024
social

Campionato italiano di panificazione: il miglior "Pane Tradizionale" è a Latina

E' di Fabio Chialastri, chef panificatore di Latina, il miglior pane realizzato con lievito madre e farina

Fabio Chialastri, chef panificatore di Latina, si aggiudica il primo posto nella categoria “Pane Tradizionale” al Campionato Italiano della Panificazione della Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria e Cioccolateria (FIPGC) concluso ieri 26 febbraio presso la Fiera Tirreno CT di Carrara (MS). 

Per pane tradizionale si intende un pane realizzato con lievito madre e farina. Le lunghe fermentazioni, la solida struttura e l’alveolatura bilanciata, insieme ai sapori e profumi intensi, hanno fatto sì che il concorrente si aggiudicasse il primo posto assoluto di categoria.  

“Celebrare l’arte bianca, fiore all’occhiello del made in Italy, promuovere le tipicità del nostro territorio e riconoscere i grandi talenti in questo settore è il nostro ambizioso obiettivo", ha affermato Matteo Cutolo, Presidente FIPGC. "Tutti gli Chef Panificatori hanno dimostrato grande professionalità e talento, hanno dato voce con le loro creazioni alla forte identità italiana. Ne siamo davvero fieri”

Il Campionato ha visto la partecipazione di decine di Chef Panificatori provenienti da ogni angolo d’Italia e che si sono cimentati in 4 diverse prove (pane tradizionale, pane innovativo, dolce da forno e pane artistico). La giuria che ha aggiudicato i premi è formata dell’Equipe Eccellenze Internazionali della FIPGC, come Fabio Albanesi, responsabile internazionale della Panificazione FIPGC, Salvatore Albanesi, Roberto Gentile e i Simona Lauri, tecnologa alimentare di fama nazionale che è stata nominata Responsabile Nazionale della Panificazione dal Presidente Cutolo ieri alla fine del Campionato.  

Gli altri premiati

Nella categoria “Pane Innovativo”, ovvero un pane in cui vince l’originalità e gli accostamenti degli ingredienti, l’oro assoluto va alla Sardegna, con Michele Porcedda di Terralba, Oristano, che ha presentato alla giuria una pagnotta con un sodalizio di spezie e fiori naturali, un vero spettacolo per gli occhi e per il palato.  

Nella categoria “Dolce da forno” primo posto per Rossella Stabile, giovanissima pasticcera di Pisa che ha realizzato un sablée alle castagne con crema di castagne e ricotta. Il perfetto bilanciamento degli ingredienti, la struttura elegante e la linea decorativa essenziale ma di grande impatto con cioccolato e lamponi l’hanno portata alla vittoria.  

Claudia Manitta di Foligno (PG) si aggiudica il primo posto nella categoria “Pane artistico”: la sua opera si chiama “Pan Pinocchio”: una pagnotta di pane racconta la favola italiana più famosa al mondo con il volto di Pinocchio, di Mangiafuoco e di Geppetto.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato italiano di panificazione: il miglior "Pane Tradizionale" è a Latina
LatinaToday è in caricamento