rotate-mobile
social

Le notizie più importanti di oggi 8 settembre 2023 a Latina e in provincia

I fatti e le notizie più importanti raccontati nella giornata di oggi

Ripercorriamo la giornata di oggi, venerdì 8 settembre, attraverso i fatti raccontati e le notizie più importanti che hanno riguardato la città di Latina e il resto del territorio pontino.

- Un'operazione dei carabinieri è stata conclusa nel comune di Aprilia e ha portato all'arresto di un 40enne per armi e droga. Il blitz dei militari del Reparto territoriale ha consentito di scoprire, nell'abitazione del sospettato, un vero e proprio arsenale composto da sette pistole provento di furto, munizioni, un silenziatore, centinaia di proiettili, munizionamento da guerra e due giubbotti antiproiettile. Oltre alle armi sono stati sequestrati quasi 4 chili di droga (leggi qui la notizia completa).

- Una notizia di cronaca arriva anche da Terracina, dove i carabinieri hanno arrestato due maggiorenni e denunciato due minori, che nella notte del 7 settembre hanno creato il panico tra Terracine e San Felice Circeo esplodendo per divertimento da un'auto colpi ad aria compressa contro i passanti. Sette persone sono rimaste ferite, tra cui una guardia giurata in servizio, che hanno riportato lesioni giudicate guaribili tra i 7 e i 10 giorni. I colpi sparati ad altezza uomo (leggi qui la notizia).

- La gestione delle liste di attesa negli ospedali finisce sotto la lente dei carabinieri del Nas che, di concerto con il ministero della Salute, in tutto il Paese hanno effettuato un'intensa attività di controllo sull'erogazione di prestazioni ambulatoriali, visiste specialistiche o esami diagnostici, afferenti al servizio sanitario pubblico. Sul territorio pontino in particolare le strutture oggetto di ispezione sono state 26 e 47 invece le liste di prenotazioni verificate. Accertamenti in corso sull'attività di diversi medici (qui la notizia).

- Una notizia arriva invece dal tribunale, dove comparirà il 14 settembre Gianluca Gallinaro, l'uomo arrestato il 24 febbraio scorso a Cisterna e accusato del tentato omicidio della compagna. L'uomo ha scelto di essere giudicato con rito abbreviato.Aveva ferito la donna alla testa con un martello. La vittima fu ritrovata in casa in un lago di sangue e priva di coscienza (qui la notizia).

- A Formia un nuovo sopralluogo degli esperti della scientifica, del Ros dei carabinieri, della squadra mobile di Latina e del nucleo investigativo, nell'abitazione di via dei Pini, dove lo scorso luglio era stato scoperto un covo bunker probabilmente utilizzato come nascondiglio dal boss della camorra Antonio Bardellino, ufficialmente morto in Brasile nel 1988. Il blitz nell'ambito delle indagini sulle nuove leve dei clan e sull'agguato avvenuto nel 2022 ai danni del nipote Gustavo Bardelino (la notizia).

- Ha rischiato di essere linciato da un gruppo di passanti per avere preso in braccio una bambina con l’intenzione, almeno secondo ciò che sembrava, di portarla via. E’ accaduto in pieno centro a Latina, in via Don Morosini. La madre se ne è accorta subito e ha iniziato ad urlare e poi ha preso la figlia dalle braccia di lui che l’ha spintonata. Il caso riaccende la polemica sulla sicurezza e il degrado della zona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le notizie più importanti di oggi 8 settembre 2023 a Latina e in provincia

LatinaToday è in caricamento