Mercoledì, 17 Luglio 2024
social

Le notizie più importanti di oggi 19 giugno 2024 a Latina e in provincia

Il racconto di questa giornata attraverso i principali fatti e le storie che hanno interessato il territorio pontino

Cosa è successo oggi? Ecco il riepilogo di questo mercoledì 19 giugno attraverso le notizie più importanti della giornata, i fatti e le storie più interessanti che hanno riguardato Latina e la sua provincia.

- Non ce l’ha fatta Satnam Singh, il 31enne lavoratore di origini indiane che lo scorso 17 giugno era rimasto coinvolto in un gravissimo incidente sul lavoro in un’azienda agricola a Borgo Santa Maria; incidente in cui aveva perso un braccio. Troppo profonde e troppo gravi le ferite riportate, si è spento all’ospedale San Camillo di Roma dove era stato ricoverato. In seguito al decesso la sindaca Celentano ha annunciato che proclamerà il lutto cittadino, mentre la Regione Lazio si farà carico delle spese per i funerali. 

Bracciante morto: il Comune di Latina vuole costituirsi parte civile

- Un uomo di 47 anni, Leonardo Mieli, è morto in un incidente stradale che si è verificato sull’Appia, nel territorio di Terracina. Lo scontro è avvenuto tra due auto e ha causato anche un ferito grave. Gli accertamenti sulla dinamica sono affidati ai carabinieri. 

- E un’altra tragedia si è verificata in un’azienda agricola alla periferia di Latina dove un uomo di 84 anni, Plinio Boron, è morto travolto da un trattore. Il dramma davanti agli occhi del nipote. Per l’anziano i soccorsi sono stati inutili; indagano i carabinieri. 

- Da nord a sud le mani dei clan sul territorio pontino: è stata presentata la relazione semestrale della Direzione investigativa antimafia relativa al periodo tra gennaio e giugno 2023. Una relazione che conferma a Latina l'egemonia dei clan Di Silvio, Ciarelli e Travali, mentre al sud gli interessi sono dei gruppi di matrice campana (qui tutti i dettagli sulla relazione della Dia). 

- E il terzo ramo della famiglia Di Silvio, ancora attivo dopo le operazioni Scarface e Alba Pontina, è finito al centro delle indagini dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Latina che hanno portato all’operazione e agli arresti di ieri. Emergono ora nuovi particolari: gli affari del clan sono stati ricostruiti dai collaboratori di giustizia e dalle dichiarazioni spontanee di uno dei componenti della stessa famiglia. 

- Una donna di 54 anni di origini tunisine è stata condannata a 4 anni e mezzo per maltrattamenti e sequestro di persona nei confronti della figlia adolescente. I fatti risalgono al periodo tra dicembre 2017 e gennaio 2018 quando le litigate tra madre e figlia sono degenerate, con la donna che in più di una occasione è arrivata a colpire la ragazza allora 17enne con degli schiaffi fino a legarla al letto per impedirle di uscire di casa. Oggi la sentenza. 

- Si fanno sentire anche nella provincia di Latina gli effetti dell’anticiclone africano che ha innescato dall’inizio di questa settimana una nuova ondata di calore che ha colpito il nostro Paese. Il picco del caldo ci sarà venerdì; secondo il bollettino di oggi del Ministero della Salute, quella del 21 giugno sarà una giornata da bollino rosso con livello di allerta 3, il massimo; domani sarà bollino arancione. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le notizie più importanti di oggi 19 giugno 2024 a Latina e in provincia
LatinaToday è in caricamento