rotate-mobile
social

Le notizie più importanti di oggi 28 novembre 2023 a Latina e in provincia

Ripercorriamo questa giornata attraverso il racconto dei fatti e delle storie più interessanti che hanno riguardato il territorio pontino

Riviviamo la giornata di oggi, martedì 28 novembre, attraverso il racconto delle notizie, dei fatti e delle storie più importanti che hanno interessato Latina e la provincia pontina.

- Sempre più vicina la realizzazione del commissariato di polizia di Aprilia: è stato firmato questa mattina in prefettura il contratto con la società Resi Informatica spa, che fornirà lo stabile e si occuperà dei lavori di adeguamento. "Mai come ora annunciare la firma del contratto, con l'obbligo di arrivare a concluderlo entro un anno, è una sfida importante” ha commentato il prefetto di Latina, Maurizio Falco. 

- Maxi ritardi e disagi per i pendolari dalla tarda mattinata di oggi, e per tutto il pomeriggio, sulla linea Roma-Napoli, via Formia: la circolazione ferroviaria è stata infatti sospesa dopo che un treno ha investito un gregge di pecore. Il problema tra le stazioni di Sezze e Priverno ha avuto pesnati ripecrussioni sul traffico dei convogli sia verso il capoluogo campano che verso la Capitale. Dopo lo stop alla circolazione l’intervento dei tecnici di Rfi. 

- Sarà intitolato ad Antonio Pennacchi un tratto di via del Lido (quello tra la rotonda Rossella Angelico a piazzale Loffredo a Capoportiere). L’ok all’unanimità è arrivato oggi in Consiglio comunale; l’inaugurazione ci sarà il 18 dicembre, nel giorno del Natale di Latina. 

- Un uomo di origini bengalesi è stato arrestato dai carabinieri per violenza sessuale. E’ accusato di aver molestato una donna, toccandole il seno, all’interno di un centro commerciale a Sermoneta. L’uomo, che si era reso irreperibile da mesi, è stato identificato dai carabinieri che avevano avviato le indagini in seguito alla denuncia presentata dalla vittima e che gli hanno notificato l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Latina. 

- Nella provincia di Latina il 5,2% del territorio è a rischio frane e il 2,9% è a rischio alluvioni: sono alcuni dei numeri che si leggono nel “Rapporto Città Clima 2023 Speciale Alluvioni” realizzato da Legambiente, con il contributo del Gruppo Unipo, e che è stato presentato ieri. Preoccupanti i dati fatti registrare da tutto il Lazio che con 72 eventi è la seconda tra le regioni più colpite in Italia per allagamenti da piogge intense, dopo la Sicilia (qui tutti i dati del dossier).


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le notizie più importanti di oggi 28 novembre 2023 a Latina e in provincia

LatinaToday è in caricamento