rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
social

San Felice Circeo, dove Ulisse fu sedotto dalla Maga Circe

Cosa vedere a San Felice Circeo. Cosa mangiare e dove dormire nel borgo marinaro in provincia di Latina

Vacanze last minute? Voglia di staccare la spina dalla routine in uno dei borghi di mare più belli del Lazio? San Felice Circeo è la meta giusta. Qui il mare cristallino si fonde al fascino della mitologia. Non mancano i ristorantini caratteristici, le calette, gli scogli a strapiombo sul mare.

Il Circeo, come è più comunemente chiamata la località da chi la frequenta, è tra i posti che vale la pena conoscere nella nostra regione. Non molto distante da Latina, è l'ideale per coppie di ogni età e anche per famiglie con bambini. Qui, inoltre, è vivo il mito di Ulisse e della Maga Circe che appassionerà anche i più piccoli di casa.

Le più belle spiagge di Sabaudia

San Felice Circeo da scoprire

Come anticipato, la storia di questo pittoresco borgo di mare, affonda le sue radici nella leggenda di Ulisse. Narra l'Odissea che sbarcò proprio qui, rimanendo sedotto dalla Maga Circe (da cui il Circeo prende nome). La storia antica è in primo piano anche perché a San Felice Circeo sono stati trovati reperti dell'uomo di Neanderthal.

Il borgo è affacciato sul mare, molto caratteristico, che si raggiunge in auto o con apposite navette. Poi c'è il lungo mare, con le spiagge di sabbia, gli stabilimenti e la maggior parte delle case vacanza, scelte spesso dai romani e dagli abitanti del Lazio per trascorrere l'estate.

Viuzze da esplorare, tramonti romantici all'ombra della Maga Circe, promontorio che sembra raffigurare proprio il profilo della leggendaria maga, rendono il Circeo ancora più speciale da scoprire.

Cosa vedere a San Felice Circeo

Il mare qui è cristallino ed è sicuramente il primo motivo per cui andare a San Felice Circeo. Acqua limpida, spiagge curate, stabilimenti con tutte le comodità. Ma anche storia, leggende, prodotti del territorio, scogliere suggestive che regalano panorami magici. Il centro storico in estate diventa il cuore della vita notturna, con i suoi locali è molto frequentato dai giovani. Ci sono poi negozietti, bar, gelaterie per una serata piacevole in famiglia o in coppia. Il centro storico si snoda intorno alla Torre dei Templari e al Palazzo Baronale che affacciano sulla Piazzetta Lanzuisi. Da visitare anche la mostra permanente Homo Sapiens et Habitat nella Torre dei Templari e la chiesa di Santa Maria della Pietà.

Non tutti sanno che nel borgo di San Felice Circeo, si trova un piccolo cinema dedicato ad Anna Magnani. La grande attrice romana, infatti, era molto legata a questo borgo e qui è stata sepolta. 

Le spiagge di San Felice Circeo

Spiagge di sabbia, calette rocciose sono il fiore all'occhiello del borgo marinaro laziale. Ci sono le spiagge vicino a Torre Vittoria con la loro acqua cristallina, tra le più frequentate della zona. C'è la spiaggia del Porto, piccola e affollata soprattutto nei weekend d'estate ma che vale la pena scoprire per la sua acqua verde smaraldo. Ci sono le calette, come La Rinascente e Le Batterie e la spiaggia del Prigioniero raggiungibile solo via mare. Da non perdere anche la spiaggia di Torre Olevola, ultima torre costiera del Circeo in direzione Terracina. 

Per chi ama gli scogli e le calette poco frequentate, al Circeo è d'obbligo una gita a Punta Rossa, la zona del promontorio, con scogli a picco sul mare e calette con acqua cristallina. Qui si trovano le cosiddette piscine naturali delle Batterie e i resti di un Fortino napoleonico. Località ideale per gli amanti dello snorkeling, anche perché sui fondali della Secchitella si trova la statua del Cristo del Circeo. 

Cosa mangiare a San Felice Circeo

Il pesce qui è protagonista. A pranzo e a cena, negli stabilimenti balneari e nei ristoranti, non manca mai la proposta del pescato del giorno. Da non sottovalutare anche i prodotti caseari, come la caciotta e la mozzarella di bufala e i vini tra cui il Circeo Rosso DOC, il Cesanese del Piglio, il Cannellino, il Montegiove. 

I ristoranti a San Felice Circeo che vale la pena provare sono numerosi. Ne citiamo alcuni: La Locanda degli artisti, Sapor Proprio, Pappafico il ristorante, Osteria dei Cocci di mare, Il Faro (proprio accanto al Faro di Circeo). Per chi è alla ricerca di buon pesce, ma di un'esperienza meno formale, c'è Poseidonia cooperativa dei pescatori del Circeo. Per i golosi, invece, è obbligatoria una tappa a "La Casa del dolce" in via Tittoni: c'è sempre la fila per cornetti, bombe, brioches degni di nota.

Dove dormire a San Felice Circeo

Le soluzioni per dormire a San Felice Circeo sono diverse. Dalle case vacanza (sono tanti gli affittuari stagionali in questa località di mare) ai B&B, fino ai tradizionali hotel. Tra questi: Hotel Punta Rossa, Hotel Le Pleiadi, Hotel Villaggio della Mercede, Hotel Maga Circe, Circeo Park Hotel, Hotel Corallo, Hotel Vittoria. Tra i b&b ci sono: CirceMed, il B&B Circeea, Villa Lina B&B, i Lecci B&B.

Come arrivare a San Felice Circeo da Roma

San Felice Circeo dista 38 km da Latina, per un tempo di percorrenza di circa 50 minuti. Si raggiunge tramite via Pontina/SS148 in direzione di via Migliara 49 a Sabaudia. Si procede su via Litoranea in direzione di San Felice Circeo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Felice Circeo, dove Ulisse fu sedotto dalla Maga Circe

LatinaToday è in caricamento