Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Earth Day Italia

Latina è la città dove si muore di più in strada

Malissimo la città pontina nella classifica Euromobility. Massimo nazionale di morti in strada ogni 100 incidenti, le auto sono ancora troppe e le ZTL non esistono.

Non sono buone le notizie riguardanti Latina nel settimo rapporto Euromobility, in cui si  fa il punto sulla situazione della mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane. A stravincere la classifica finale è la città di Venezia seguita sul podio da Bologna e Torino.  In fondo alla classifica, che ricordiamo riguarda solo i primi 50 capoluoghi di provincia e non tutti, vi sono Potenza, Reggio Calabria e ultimissima Siracusa. Latina  è solo quintultima occupando la posizione 46, mentre Roma si piazza al ventesimo posto.

Prima nota di demerito per la città pontina riguarda la nomina di un Mobility Manager di Area. Sono solo 9 le città che non lo hanno designato e oltre la nostra vi sono Cagliari, Campobasso, Catanzaro, L’Aquila, Pescara, Livorno, Sassari e Taranto. La seconda è quella che riguarda il trasporto pubblico. Quello di Latina è considerato poco efficiente, in quanto in media un cittadino utilizza l’autobus solo 7 volte l’anno piazzandosi addirittura ultima in questa classifica, in cui il maggior numero di utenti si hanno a Milano, Venezia, Roma e Trieste.

Negativa anche l’indice di motorizzazione. Nel comune di Latina si hanno addirittura 72,1 auto ogni 100 abitanti. Peggio si registra solo a L’Aquila (78,9), Potenza (73,4) e Catania (72,5).

L’alta motorizzazione si rispecchia in maniera tragica sulla quantità di incidenti che riportano vittime. Se il maggior numero di incidenti si registrano nella città di Forlì in cui ogni 1000 abitanti si hanno 10,6 incidenti, in quello di mortalità Latina arriva purtroppo prima. L’indice di mortalità (numero di morti ogni 100 incidenti) porta la città pontina ad averne 3,5 vittime ogni cento incidenti, seguita da Foggia (3) e Catanzaro (2,9). Le città con meno vittime sulla strada sono Bergamo, Bolzano e Campobasso. Nel capoluogo molisano si è raggiunto un ammirevole 0 per quanto riguarda le vittime.

Altra nota di demerito è lo spazio pubblico interdetto alle auto. Latina è nettamente in controtendenza rispetto a quanto auspicato, non solo non aumentando le aree urbane pedonali ma addirittura rimosso quelle esistenti , limitando quindi ulteriormente le già poche aree riservate ai soli pedoni non avendo, unica insieme a Taranto, alcuna ZTL:

Insomma dati sconfortanti che però sarebbero facilmente migliorabili. Lasciare il quintultimo posto di questa classifica, non sembra esser particolarmente difficile, vedremo se Latina ci riuscirà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina è la città dove si muore di più in strada

LatinaToday è in caricamento