rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Altro

Taekwondo, la Fenice di Borgo Hermada è la più forte società del Lazio

Sedici le medaglie conquistate al Campionato Regionale Lazio di Taekwondo Fita che si è tenuto a Terracina che l’hanno portata sul gradino più alto del podio nella classifica per società

La Fenice di Borgo Hermada, per la terza volta consecutiva, si conferma prima società di taekwondo del Lazio. Domenica 12 dicembre si è svolto al Palacarucci di Terracina il Campionato Regionale Lazio di Taekwondo Fita (Federazione Italiana Taekwondo), specialità combattimento, riservato alle cinture rosse e nere delle categorie Kids, cadets, junior e senior. La kermesse, patrocinata dal Comune di Terracina, è stata promossa dal Comitato Regionale Lazio del presidente Marcello Pezzolla in collaborazione con l'A. S. D. Taekwondo Fenice di Borgo Hermada e ha visto la partecipazione di oltre 100 atleti tesserati per 21 società laziali.

"Per la prima volta Terracina ha ospitato un torneo di combattimento di Taekwondo olimpico della  Fita, Federazione Italiana taekwondo (Fita)- ha detto il presidente della Fenice Maurizio Longanimi -. Il torneo ha coinciso con il ritorno all'agonismo del taekwondo laziale dopo  due anni di blocco per le limitazioni connesse alla pandemia. La città si è preparata nel migliori dei modi possibili per accogliere i giovani atleti. Il lavoro organizzativo dei volontari è stato encomiabile. La competizione si è svolta senza impedimenti al di là delle più rosee aspettative”.

Tornando alla gara, la Fenice del direttore tecnico Simone Longarini, coadiuvato dal coach Leonardo Longarini, ha schierato 16 atleti: 4 Kids, 11 cadets e 1 junior. Al termine della giornata d'incontri, la Fenice è tornata a salire sul gradino più alto del podio nella classifica per società con 6 ori, 6 argenti e 4 bronzi. Hanno vinto l'oro nei kids: Mazzocchi Tommaso, Parisella Aurora e D'Auria Francesco. Il bronzo l'ha conquistato Tamangi Riccardo. Nei cadets: oro per Cormons Edison Andres e Mandatori Samuele. Argento per De Bonis Martina, Senesi Diego, Zappone Andrea, Chiana Sara, D'Auria Flavia e Petrucci Matteo. Bronzo per Sperlonga Raoul, Piroli Davide e Sorrentino Francesco. Negli junior oro per Marzella Samuele.

La soddisfazione nelle parole del direttore tecnico della Fenice Simone Longarini: "È stato un campionato molto dispendioso per l'impegno che l'organizzazione dell'evento ha richiesto e la preparazione giornaliera dei ragazzi in palestra. Ma ne è valsa la pena: per la riuscita del torneo senza intoppi e per essere saliti, per la terza volta consecutiva, sul gradino più alto del podio nella classifica per società del Lazio. Non è stato facile. Eravamo la squadra da battere. E i competitors si sono dimostrati di ottimo livello tecnico/tattico. I numeri, tuttavia, offrono un racconto esauriente dell'esaltante conferma: 16 medaglie conquistate su 16 atleti presentati di cui 6 ori, 6 argenti e 4 bronzi con ben 12 finali disputate. Ai ragazzi non potevo chiedere di più. A loro vanno i più sentiti complimenti per le prestazioni espresse sui tatami che hanno denotato l'intatta voglia di vincere. L'intatta passione e voglia di ripartire dopo due anni di letargo agonistico a causa delle restrizioni pandemiche. Un ringraziamento, infine, va ai volontari che si sono prodigati per l'organizzazione e la riuscita senza impedimenti del primo torneo Fita, Federazione Italiana Taekwondo, che si è disputato a Terracina”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taekwondo, la Fenice di Borgo Hermada è la più forte società del Lazio

LatinaToday è in caricamento