Baseball, campo inagibile: l’As Insieme rischia la stagione in B

Il campo di via Ezio è fortemente degradato e senza acqua. La denuncia del presidente dell’As Insieme Latina Baseball Mauro Bruno: “Preso atto di questa situazione stiamo valutando ritirare la squadra dal campionato”

Dopo la conquista della serie B, la stagione 2015 dell’As Insieme Latina Baseball è a rischio.
La denuncia del presidente della società Mauro Bruno, in virtù delle condizioni del campo di via Ezio e di una serie di ostacoli che fino ad ora sembrano non essere stati superati.

“Proprio in questi giorni - si legge in una nota della società - il presidente è tornato a sollecitare il Comune per conoscere il destino dell’impianto di Via Ezio affidato alla società Latina BC e sprovvisto di acqua potabile. Le diverse note inviate al Comune e alla società che gestisce l’impianto non hanno sortito l’effetto sperato. Anzi ad oggi il campo comunale di baseball è ancora senza acqua, ne è dato sapere i tempi attraverso i quali si potrà arrivare a definire la questione”.

“Dopo la promozione in serie B – spiega il presidente Mauro Bruno – abbiamo chiesto al Comune di avere l’autorizzazione all’uso dell’impianto e in questo siamo stati accontentati. La cosa incredibile che abbiamo scoperto che il diamante di via Ezio è senza acqua potabile e noi nonostante la richiesta avanzata ad Acqualatina non possiamo avere la fornitura mancando il titolo concessorio dell’impianto.

campo_baseball_1-2 campo_baseball_2-2 campo_baseball_3-2

La richiesta avanzata al Latina BC, inoltre, non ha avuto risposta alcuna ne si è a conoscenza dei motivi che hanno fatto sospendere la fornitura al campo. Abbiamo preso degli impegni a livello federale, siamo una società sana e soprattutto abbiamo approntato un roster in grado di competere in serie B. Mancano 40 giorni all’inizio del campionato e tra carte e solleciti il tutto sembra rinviato sine die.

Non ci sono i presupposti per continuare questa avventura e per continuare a sostenere delle spese senza le dovute garanzie. Anche l’impianto è fortemente degradato perché il gestore al di la delle parole, poco si è visto sul terreno di gioco e soprattutto nulla ha fatto fino ad oggi per rendere il diamante agibile. Stiamo valutando con tutto il direttivo di prendere atto di questa situazione e ritirare la squadra dal campionato”.    

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: ancora 230 casi positivi nel Lazio e 22 nuovi contagi in provincia

  • Coronavirus, contagi inarrestabili: altri 181 casi nel Lazio e 23 in provincia di Latina

  • Coronavirus: altri 19 casi in provincia, record a Cisterna. Un paziente morto per covid

  • Coronavirus Latina: casi positivi in due scuole elementari, chiuse quattro classi

  • Coronavirus Latina, la curva dei contagi non si ferma: altri 24 casi in provincia

  • Coronavirus: 10mila tamponi nel Lazio, 219 i nuovi casi. Altri 13 contagi in provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento