Lunedì, 25 Ottobre 2021
Sport

Basket, Benacquista fermata dal Legnano: al PalaBianchini è 73-91

Battuta d’arresto dei pontini che, dopo la bella vittoria di domenica scorsa sul campo di Scafati, si fa sorprendere da una ostica, quanto aggressiva, compagine di Legnano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket esce dal PalaBianchini con il risultato finale di 73-91. Dopo la bella vittoria di domenica scorsa sul campo di Scafati, la Benacquista Assicurazioni Latina Basket si fa sorprendere da una ostica, quanto aggressiva, compagine di Legnano che, in virtù di una prestazione molto intensa, espugna il PalaBianchini.

LA PARTITA

PRIMO QUARTO - Partenza molto veloce con le due squadre che al 2’ sono sul 4-7 in favore degli ospiti. La pronta reazione pontina con Nardi e Ihedioha porta i locali sul -1 al 3’: 9-10. Mike Nardi centra la retina con la seconda tripla consecutiva ed al 4’ il tabellone segna la perfetta parità: 12-12. Milani ed Arrigoni, gli ex di turno, prendono per mano i Knights che al 6’ conducono di  5 lunghezze: 12-17. Austin e Somogyi trovano i primi canestri personali del match e Latina torna sul -1: 16-17 all’8’. E’ ancora Milani a trascinare Legnano, i nerazzurri rispondono con Somogyi e Nardi e la prima frazione va in archivio  sul 20-26 per i biancorossi.
SECONDO QUARTO - In avvio di secondo quarto coach Garelli schiera Banti al posto di Somogy che nel corso dei primi 60” compie due falli e segna 4 punti, mentre Legnano realizza soltanto dalla lunetta: 24-27. Navarini segna dalla lunga distanza per i biancorossi, ma sul fronte opposto Ihedioha, preciso dalla lunetta, realizza i due liberi a disposizione: 26-30 al 12’. Dopo una carambola sotto canestro ed una palla recuperata egregiamente da Uglietti, Capitan Santolamazza segna il canestro del -2: 28-30. Legnano ancora precisa dalla lunga distanza ed a metà periodo il tabellone segna: 30-35. Allungano i lombardi sul +9 grazie alla seconda tripla consecutiva della new entry Petrucci: 30-39 a 4:20” dalla sirena. Il vantaggio ospite raggiunge la doppia cifra: 32-41, ma ancora Uglietti riduce il divario centrando la retina dai 6.75: 35-41. La sfida è molto accesa, l’intensità di Legnano è contrastata nuovamente dalla precisione di Uglietti dall’arco ed il divario scende a 3 lunghezze: 40-43 a poco più di 2 minuti dal riposo lungo. Latina non è particolarmente brillante nei secondi finali e si va negli spogliatoi sul punteggio di 40-50 in favore degli ospiti con un canestro a fil di sirena a dir poco incredibile.
TERZO QUARTO - Al rientro sul parquet è ancora Legnano a condurre con un gioco da tre punti di Di Bella ed un canestro di Krubally: 40-55 al 21’. Austin preciso dalla linea dei liberi riduce leggermente il divario, poi Ihedioha commette il quarto fallo personale e coach Garelli è costretto a richiamarlo in panchina, mentre  i Knights allungano sul +16: 42-58 al 22’. I nerazzurri hanno già 4 falli di squadra, ma non demordono nemmeno sul -18 e smuovono il loro punteggio con Nardi (44-58) al quale, però, subito dopo viene fischiato fallo tecnico. Partita molto sentita ambo le parti ed a metà quarto il tabellone segna: 44-61 per gli ospiti. La Europromotion è ancora particolarmente abile nelle conclusioni dalla lunga distanza, mentre Latina non riesce a trovare la via del canestro: 45-64 al 26’. Ruotano gli uomini sulle panchine delle due formazioni ed al 27’ il punteggio è sul 50-68. Legnano gestisce bene il vantaggio ed il terzo periodo si conclude sul punteggio di 52-76.
UTLIMO QUARTO - L’ultima frazione si apre con i due punti di Uglietti e la tripla di Santolamazza che riducono il divario: 57-76 al 31’. Latina difende con energia ed al 33’ Legnano non ha ancora messo a segno nemmeno un canestro, per contro i nerazzurri non brillano in precisione nelle conclusioni ed il tabellone è fermo sul 57-76. A metà frazione il divario è aumentato di nuovo: 59-82 per i lombardi. Legnano gestisce il vantaggio acquisito, mentre Latina riesce a scendere sotto la soglia delle venti lunghezze di distanza: 63-82 al 34’. Al 38’, sul 64-85, coach Garelli mette in campo Mathalouthi e Di Ianni, i due under nerazzurri imitato anche da coach Ferrari che schiera, anche lui, i suoi giocatori più giovani. Il match prosegue senza particolari emozioni, a parte la tripla di Di Ianni,  fino alla sirena finale che decreta la fine della sfida sul punteggio finale di 73-91.

Il prossimo appuntamento con la compagine nerazzurra è fissato per domenica 2 novembre alle ore 18:00 sul campo della De’ Longhi Treviso vincente oggi in quel di Chieti.

BENACQUISTA LATINA  EUROPROMOTION LEGNANO 73-91 (20-26 /40-50 /52-76 / 73-91)
Benacquista Latina: Mathlouthi, Banti 4, Santolamazza 15, Nardi 17, Ihedioha 6, Uglietti 9, Cantone 7, Austin 6, Di Ianni.3, Somogyi.6.  Coach Garelli
Europromotion Legnano:  Krubally 22, Guidi, Maiocco 5, Arrigoni 10, Di Bella 9, Milani 13, Locci 2, Merchant 14, Petrucci 11, Navarini.5. Coach Ferrari
Arbitri: Terranova Francesco di Ferrara, Bramante Angelo Valerio di San Martino Buon Albergo (VR) e Nuara Salvatore di Selvazzano Dentro (PD)
Spettatori: 1000
Percentuali: Latina tiri da 2 pti 18/41, tiri da 3 pti 8/19, tiri liberi 13/19 – Legnano tiri da 2 pti 17/23, tiri da 3 pti 12/24, tiri liberi 21/26.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Benacquista fermata dal Legnano: al PalaBianchini è 73-91

LatinaToday è in caricamento