Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Basket, la Benacquista stravolge Barcellona: al PalaBianchini finisce 79-55

Ottima gara dei pontini che dopo l'equilibrio dei primi due quarti, hanno dominato nella seconda parte di gara. Gramenzi: "Questo successo ci evita matematicamente la retrocessione diretta, ora lotteremo per tirarci fuori anche dalla zona play out"

Un’ottima Benacquista ha strapazzato ieri al PalaBianchini La Briosa Barcellona superata nettamente con il risultato di 79-55. Una gara quella disputata ieri nel palazzetto di via dei Mille in equilibrio solo nei primi due quarti e poi dominata dai padroni di casa nella seconda parte. 

Nerazzurri trascinati da un Alessandro Grande in ottima serata (15 punti tirando con il 75% da 2 punti, 8 rimbalzi, 2 assist) che come annunciato alla vigilia, ha contribuito a far riaffiorare il bel gioco della Latina del girone di andata, grazie, ovviamente, anche al recupero, seppur parziale, degli infortunati. Le rotazioni più lunghe hanno, infatti, consentito ai pontini di poter mantenere il ritmo a un buon livello e il positivo atteggiamento della squadra ha permesso alla Benacquista di mettere in cascina ulteriori due punti molto importanti ai fini della conquista della permanenza nella categoria.

Altra prova di grande maturità da parte di Capitan Tavernelli, che con 14 punti personali, 5 assist, 5 palle recuperate e 5 rimbalzi catturati, che gli sono valsi 29 di valutazione, ha cooperato egregiamente alla conquista del successo. Buonissima anche la prestazione di Lorenzo Uglietti (11 punti in 8 minuti) che si è reso protagonista dello slancio decisivo dei nerazzurri in avvio di terza frazione, oltre che di Nicola Mei, abile a servire assist (4) ai suoi compagni in diverse occasioni e a mettere a segno punti preziosi in momenti delicati. Sotto le plance si sono ben distinti sia Mosley (6 punti e 7 rimbalzi in 18 minuti) ancora non al top della forma, che Tagliabue, quest’ultimo ha dato un supporto determinante alla squadra nei 21 minuti di permanenza sul parquet in cui ha messo a referto 9 punti e 6 rimbalzi. Prezioso l’apporto dato alla squadra anche da Novacic, Ihedioha, Pastore, tutti protagonisti in positivo in questa splendida vittoria casalinga della Latina Basket.

LA PARTITA

PRIMO QUARTO - Partenza vivace con Latina che dopo i primi 3 minuti di gioco conduce 9-5 e i tifosi che si esaltano subito per una schiacciata di Mosley e una tripla di capitan Tavernelli. Gli ospiti riducono il divario (9-8 al 5’) mentre coach Gramenzi fa ruotare gli uomini, Tagliabue per Mosley e Ihedioha per Novacic, già gravato di due falli. Al 7’ la Benacquista esaurisce il bonus e Barcellona si porta in vantaggio realizzando dalla lunetta (9-11). Ci pensa Nicola Mei con la tripla del 12-11 a 2:13” dalla sirena a ripristinare il vantaggio nerazzurro. Il cronometro scorre con le due formazioni che, giocando in equilibrio, archiviano il primo quarto sul 14-14.

SECONDO QUARTO - In avvio di seconda frazione è Marco Tagliabue a smuovere il punteggio per primo (16-14 a 8:36”). Canestri in successione sui due LT_BARC05fronti e al 13’ il tabellone segna 18-18. Ottima gestione dei playmaker nerazzurri: Tavernelli e Grande e ciliegina sulla torta la schiacciata di Ihedioha per il 27-21 della Benacquista al 15’. Time out per Barcellona. Il ritmo è abbastanza veloce e Latina si porta sul 31-26 al 17’. La Benacquista riesce a costruire buone azioni offensive, ma La Briosa non demorde e si va negli spogliatoi sul punteggio di 38-30 in favore degli uomini di coach Gramenzi.

TERZO QUARTO - Al rientro dal riposo lungo è Uglietti a portare il divario in doppia cifra mettendo a segno 4 punti consecutivi, due liberi e una schiacciata, (42-30 al 22’) e costringendo il coach avversario a chiamare time out. Si torna sul parquet, ma l’inerzia è ancora nerazzurra con il canestro di Mosley per il +14 pontino (44-30).  Barcellona muove il proprio punteggio, ma è ancora Uglietti a punire la difesa siciliana con un’altra schiacciata (48-32 al 24’). Il team ospite prova a ricucire parte del divario (48-36 al 26’) ma la bella schiacciata di Mosley, su assist di Mei riporta Latina sul +14 (50-36 al 27’). Uglietti ancora protagonista con 5 punti consecutivi per il 55-36 nerazzurro al 28’. Latina gioca in scioltezza gli ultimi due minuti di gioco e al termine della terza frazione il punteggio è sul 61-42 in favore dei padroni di casa.

ULTIMO QUARTO - In avvio di ultimo quarto Alessandro Grande mette a segno due triple consecutive (67-42) mentre Novacic, subito dopo realizza la schiacciata del 69-42 in favore della Benacquista al 32’. Barcellona cerca di ridurre la distanza (69-46 al 37’) ma gli uomini di coach Gramenzi giocano di squadra, fanno girare bene la palla e, seppur commettendo qualche ingenuità,  al 35’ conducono sul  punteggio di 74-48. Il match non offre azioni particolarmente brillanti nelle fasi finali, nonostante il ritmo resti a un buon livello. La Benacquista gestisce tranquillamente il vantaggio e vince meritatamente la gara con il risultato finale di 79-55.

I COMMENTI - Il capo allenatore della Benacquista soddisfatto del risultato convincente: “Poco da dire, era una partita che dovevamo vincere a tutti i costi anche se l’avversario si giocava probabilmente una delle ultime opportunità per rimanere nella categoria. Obiettivamente oggi Barcellona fa grande fatica, vista l’assenza di Migliori ancora infortunato e la rinuncia a Smith. Devo dire brava alla squadra che piano, piano ha messo la partita sulla giusta strada. La vittoria è stata costruita mano a mano, inizialmente abbiamo sofferto a rimbalzo poi abbiamo difeso molto meglio. Continuiamo a dover gestire Mosley per via dell’infortunio e questo per noi è abbastanza pesante, considerando che sarà così fino alla fine della stagione. Marco, però, oggi è stato molto presente, nonostante i lunghi avversari fossero di buon livello, Tagliabue ha fatto una grandissima partita , così come aveva fatto la settimana scorsa ad Agrigento, dando un contributo importante. Se il suo rendimento è questo, riusciamo a sopperire anche ai problemi fisici di Willy, perché è indubbio che Mosley, rispetto a quello che abbiamo visto nella prima parte della stagione, attualmente sta giocando al 50%”.

“La sosta della Coppa Italia ci è servita tantissimo sia per recuperare gli uomini, sia per tornare a una condizione accettabile. Oggi avere tutte le rotazioni è un grande vantaggio rispetto alle altre squadre, ci permette di mantenere un buon ritmo, deve essere questa la nostra forza per centrare la salvezza in primis. Con il successo di oggi abbiamo evitato matematicamente la retrocessione diretta, ora giochiamo per evitare di prendere parte ai play out, soprattutto pensando anche alla situazione di Mosley poi tutto quello che verrà andrà bene e ne saremo contenti, ma questi sono i nostri obiettivi. La situazione di Mosley ci pesa, in particolare modo perché nella prima parte della stagione abbiamo vinto partite importanti grazie alle sue prestazioni, anche quelle degli altri ovviamente, ma il suo valore aggiunto lo si nota perché è un atleta di grande aiuto anche per tutti i ragazzi giovani che sono in campo. E’ una certezza e una sicurezza avere un giocatore come Willy, in buone condizioni fisiche in area. Ripeto, però, se Marco continuerà a darci il contributo che ci sta dando, cercheremo di fare ancora risultato per tirarci fuori completamente dalla zona play out”.

Guardando all’immediato futuro e alle 4 restanti gare che porteranno al termine della regular season, coach Gramenzi è molto chiaro su quali sono le linee guida da seguire: “La squadra, dopo la vittoria importante ad Agrigento, ha ripreso un po’ la faccia di qualche mese fa e ha acquisito nuova energia e rinnovata fiducia. Io credo che in questa fase della stagione non si devono mai fare i conti, si deve giocare per vincere ogni partita. Ogni anno nel rush finale del campionato arrivano sorprese, quindi se sei sul pezzo e continui a vincere, sei padrone del tuo futuro e non devi aspettare nessuno”.

I tabellini – BENACQUISTA LATINA vs LA BRIOSA BARCELLONA 79-55 (14-14, 38-30, 61-42, 79-55)

BENACQUISTA LATINA: Grande 15, Tavernelli 14, Tagliabue 9, Novacic 6, Ihedioha 5, Uglietti 11, Mei 7, Pastore 6, Di Ianni, Mosley 6. Allenatore Gramenzi.

LA BRIOSA BARCELLONA:  Varotta, Centanni 16, Pellegrino 11, Fallucca 2, Loubeau 18, Bianconi 8, Pettineo n.e., Porcino, Migliori n.e., Maccaferri. Allenatore Trimboli.

Percentuali: Latina tiri da 2:  43% (21/49); tiri da 3: 32% (9/28) tiri liberi: 83% (10/12); Barcellona tiri da 2:  45% (19/42) tiri da 3: 6% (1/16) tiri liberi: 74% (14/19).

Spettatori: 1300

Arbitri: Caruso Daniele di Pavia, Scrima Alberto Maria di Catanzaro, Gasparri Michele di Pesaro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, la Benacquista stravolge Barcellona: al PalaBianchini finisce 79-55

LatinaToday è in caricamento