Basket, Benacquista sconfitta in casa da Agrigento: terzo ko consecutivo

Partono bene i nerazzurri che poi crollano: al PalaBianchini finisce con il risultato di 87-93

Epilogo amaro per una partita che era iniziata nel migliore dei modi per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket contro la MRinnovabili Agrigento. Alla fine si chiude sul risultato di 87-93 la gara del PalaBianchini valida per la 20esima giornata di campionato. Una sfida intensa contro un avversario ostico con un risultato che non premia i nerazzurri per tutto l’impegno profuso nel corso della settimana nel preparare al meglio il match.

I troppi errori banali, dettati anche dalla non perfetta condizione di alcuni giocatori nerazzurri, sono stati l’ago della bilancia di questa gara, come sottolinea sconfortato coach Gramenzi: “Siamo amareggiati per questo risultato negativo. Ci dispiace profondamente per la società e per i nostri tifosi, per lo sforzo che fanno quotidianamente. Avevamo avuto un buon inizio, nei primi due quarti eravamo riusciti a tenere abbastanza sotto controllo la squadra di Agrigento, conoscendo tutte le pericolosità, poi, però, abbiamo commesso troppi errori banali consentendo al nostro avversario di tornare in partita e alla lunga ne abbiamo subito le conseguenze. Continuiamo ad avere ancora tanti giocatori fuori condizione e questo alla fine lo paghiamo commettendo degli errori banali. Nei momenti decisivi abbiamo rinunciato troppe volte a tirare e in quelle occasioni è stata brava Agrigento a non darci un’altra opportunità”.

La prossima partita

Da martedì i nerazzurri torneranno in palestra per guardare subito avanti. Il prossimo impegno è per domenica 2 febbraio alle 18:00 sul parquet del PalaFacchetti dove la Benacquista sfiderà i padroni di casa della Bcc Treviglio, in questo turno vittoriosa in casa con Gevi Napoli (73-58).

La partita

PRIMO QUARTO - Fase di assestamento da parte di entrambe le formazioni che nei primi due minuti di gioco non riescono a trovare la via del canestro. È la tripla di Cassese a smuovere il punteggio (3-0 al 2′). De Nicolao, sul fronte opposto, riduce il divario (3-2) Musso, in collaborazione con Pepper, allunga sul 5-2. Agrigento replica dall’arco per la nuova parità (5-5) e si continua a giocare sul filo dell’equilibrio con Ancellotti ed Easley che fanno la voce grossa sotto i tabelloni (7-7 al 3′). Bernardo Musso si rende protagonista, prima con il canestro del 9-7 poi commettendo fallo antisportivo su Chiarastella. Ed è proprio il capitano di Agrigento, dopo aver concretizzato un solo libero, a portare i suoi in vantaggio con il canestro del 9-10 al 5′. Ruotano gli uomini sulla panchina nerazzurra, con Bolpin e Raucci che subentrano a Moore e Pepper. Ancora il numero 5 della Benacquista con la tripla del 12-10 al 4′. Latina si affida alle realizzazioni di Ancellotti, Musso e Bolpin e quando manca 1:51″ al termine del periodo, sul punteggio di 18-12, coach Gagnardi chiama time-out. Al rientro sul parquet è Latina la prima a centrare la retina del 21-12, ma la MRinnovabili risponde con 4 punti in fila che mandano in archivio il primo quarto sul 21-16.
SECONDO QUARTO - La seconda frazione si apre con De Nicolao che ruba un pallone e mette a segno un gioco da tre punti (21-19 all’11’) mentre la latinavsagrigento_03Benacquista è sfortunata in un paio di conclusioni, poi, però, la tripla di Bolpin e il canestro di Romeo su assist di Raucci permettono ai padroni di casa di allungare sul 26-19 al 2′. Ancora bel gioco di squadra, nuovamente Romeo a segno, stavolta su assist di Bolpin (28-19). La Fortitudo risponde dall’arco, ma replica Ancellotti dal pitturato e al 12′ il tabellone segna 30-22. Il gioco è veloce, le due squadre si affrontano con grande fisicità dando vita a una bella sfida. Al 13′ è coach Gramenzi a chiamare time-out e quando il gioco riprende è la compagine ospite a centrare la retina per il -4 (30-26). Gabriele Romeo subisce fallo da Rotondo, ma concretizza un solo libero (31-26 al 14′). Agrigento non dermorde e riesce a ridurre le distanze (31-30) complici alcune ingenuità dei padroni di casa. Ruotano gli uomini sulla panchina della Benacquista, ma sono ancora i siciliani ad andare a segno, stavolta a cronometro fermo, riuscendo a passare anche in vantaggio (31-32 al 15′). Latina perde qualche pallone di troppo, ne approfitta la Fortitudo per allungare sul 31-34. I nerazzurri si scuotono con Moore (33-34) e rimettono la testa avanti con Capitan Raucci (35-34 al 16′). Le due triple consecutive di Pepper, entrambe su assist di Musso, permettono alla Benacquista di portarsi sul 41-34 al 17′. Il funambolico canestro di Davide Raucci vale il +9 nerazzurro (43-34). Ci sono 25″ sul cronometro quando la panchina siciliana chiama time-out. Alla ripresa del gioco botta e risposta tra Pepper e Moretti e si va al riposo lungo sul 45-36.
TERZO QUARTO - Al rientro dagli spogliatoi Alessandro Cassese firma la tripla del vantaggio in doppia cifra dei pontini (48-36 al 21′). Agrigento non si lascia intimidire e risponde colpo su colpo ai padroni di casa (50-41 al 23′). Musso riporta i suoi sulla doppia cifra di vantaggio concretizzando due liberi (51-41). Al 25′ la MRinnovabili torna sul -9 con il canestro di De Nicolao. Time-out immediato per coach Gramenzi. Si rientra sul rettangolo di gioco, ma è nuovamente il team siciliano a trovare punti preziosi, mentre i pontini commettono qualche altra ingenuità. Al 27′ il tabellone segna 55-50 con Agrigento pronta a sporcare ogni azione dei nerazzurri, non rendendo certo la vita facile ai locali. La Benacquista, però, sostenuta la proprio caloroso pubblico non perde fiducia e , seppur faticando, mantiene il divario (57-53 al 28′). Pepe e Musso si confrontano dai 6.75 (60-56 al 29′). Con 43″ sul cronometro James dalla lunetta concretizza i due liberi che valgono il -2 siciliano (60-58). Anche Pepper per Latina e Pepe per Agrigento sono precisi dalla lunetta e il terzo quarto si conclude sul 62-60.
ULTIMO QUARTO - L’ultimo periodo inizia sul filo dell’equilibrio, con Agrigento che ritrova la parità e Romeo  che risponde con la tripla per il +1 (65-latinavsagrigento_0464 al 31′). Grande intensità in campo e perfetto equilibrio (67-67 al 32′). La squadra ospite riesce a portarsi in vantaggio (67-69 al 33′) e a incrementare il divario (67-72). Con 6:31″ da giocare viene sanzionato fallo antisportivo a Rotondo e Raucci riduce il divario concretizzando i due liberi (69-72). Ancellotti e Musso riportano la Benacquista in vantaggio (73-72 al 34′). Il ritmo è molto alto, le squadre non si risparmiano (73-75). Bernardo Musso subisce fallo sul tiro da tre punti e dalla lunetta la sua mano non trema, concretizza i tre liberi e Latina torna avanti (76-75 al 35′). Continui capovolgimenti di fronte nel vantaggio (78-77 al 36′). Agrigento non molla mai e con 5 punti consecutivi si porta sul 78-82 con 2:42″ da giocare. Time-out per la panchina di Latina. Il gioco riprende e Ancellotti concretizza un gioco da 3 punti che vale il -1 (81-82). Manca 1.22″ al termine del match quando coach Gagnardi chiama time-out e al rientro in campo la squadra siciliana realizza il canestro dell’81-85, risponde Pepper (82-85 a 1:03″). Ci sono 41″ sul cronometro quando coach Gramenzi chiama time-out dopo la tripla di Pepe che porta la Fortitudo sull’83-88. Il gioco riprende con Latina che rimette in zona d’attacco e va a canestro con Pepper (85-88). Latina gioca con il fallo sistematico, Agrigento è precisa dalla lunetta (85-90 a 33″). I nerazzurri non riescono a segnare, Ancellotti subisce fallo a 22″ dalla sirena, dalla lunetta è chirurgico (87-90). Il fallo sistematico prosegue, di nuovo Pepe in lunetta per i siciliani, che stavolta ne realizza uno solo (87-91) sul rimbalzo Latina corre in attacco, ma non riesce a centrare la retina. Ancora un viaggio in lunetta per la Fortitudo, il tiro sulla sirena di Bolpin e la gara si conclude con la vittoria della MRinnovabili Agrigento sul risultato finale di 87-93.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tabellini

Benacquista Assicurazioni Latina Basket vs  MRinnovabili Agrigento 87-93 (21-16, 45-36, 62-60)
Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Musso 22, Cassese 8, Di Pizzo, Romeo 8, Pepper 14, Bolpin 5, Moore 4, Raucci 11,  Ancellotti 15, Di Prospero n.e.. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.
MRinnovabili Agrigento:  Rotondo 6, Cuffaro, De Nicolao 14, Veronesi, Chiarastella 6, Ambrosin 2, James 17, Moretti 4, Pepe 32, Easley 12. Coach Gagnardi. Vice Giovanatto.
Statistiche:  Latina tiri da 2 56% (18/32) tiri da 3 45% (9/20) tiri liberi 80% (16/20) Agrigento tiri da 2 67% (20/30) tiri da 3 42% (10/24) tiri liberi 68% (15/22).
Note: Cassese uscito per 5 falli
Arbitri dell’incontro: Foti Daniele Alfio di Vittuone (MI), Di Toro Claudio di Perugia, Calella Daniele di Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento