Basket, Benacquista vince con Bergamo e rimane in vetta alla classifica

Gara dura e difficile ma l’ottimo avvio di partita e la buona reazione difensiva hanno permesso ai nerazzurri di conquistare il terzo successo stagionale

Come da previsioni della vigilia, per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket la gara con Bergamo Basket è stata dura e difficile, ma l’ottimo avvio di partita, e la successiva buona reazione difensiva nel finale, hanno permesso ai nerazzurri di conquistare il terzo successo stagionale, su quattro partite disputate, e rimanere in vetta alla classifica del Girone Ovest.

Una gara dai due volti, come è stata definita anche in sala stampa dal capo allenatore della Benacquista, Franco Gramenzi. I pontini sono partiti con grande intensità riuscendo ad annichilire gli avversari e arrivando anche sul massimo vantaggio di +21 (40-19) quasi alla fine del secondo periodo di gioco. A ogni azione segue una reazione,e in questo caso è stata quella del team bergamasco che, al rientro dal riposo lungo ha cambiato marcia ed è riuscito ad abbassare il ritmo fino al punto di riaprire totalmente la gara (49-48 al 28′) pur senza mai riuscire a mettere la testa avanti. Sul fronte opposto, sono stati bravi gli uomini di Gramenzi a non perdere lucidità e nel riuscire a predisporre una contro reazione difensiva che ha saputo arginare gli avversari e conquistare un prezioso successo (66-64) e a mantenere invariata la propria posizione in graduatoria.

La prossima gara

Il prossimo appuntamento con i nerazzurri è in programma nel turno infrasettimanale di mercoledì 30 ottobre alle 21 sul parquet del PalaSojourner, dove sfideranno i padroni di casa della Zeus Energy Group Rieti, che domani affronteranno a domicilio l’Orlandina Capo d’Orlando.

La partita

PRIMO QUARTO. Il match si apre con la bella palla rubata da Dalton Pepper, il conseguente contropiede e la schiacciata a una mano (2-0). Bergamo risponde, ma Latina replica con Musso (4-2 al 2′). Dopo soli 2 minuti di gioco i padroni di casa sono già gravati di 3 falli di squadra, ma Capitan Raucci concretizza un bel gioco da tre punti per il 7-2. Time-out per coach Calvani. Alla ripresa del gioco è Ancellotti a firmare un bellissimo canestro che incrementa il vantaggio nerazzurro (9-2). Replica immediatamente la formazione ospite (9-4 al 4′). Con 5:29″ sul cronometro Latina commette esaurisce il bonus e Lautier dalla lunetta riduce le distanze (9-6). Ruotano gli uomini su entrambe le panchine, Ancellotti allunga dal pitturato, Lautier riduce, nuovamente dalla lunetta (11-8 al 5′). I locali si affidano all’esperienza di Musso e alla velocità di Romeo, Bergamo risponde dall’arco (17-11 al 7′). Ancora una bella azione da parte dei nerazzurri, che porta Musso a realizzare i due punti del 19-11 all’8′. Mc Gaughey, parzialmente preciso dalla lunetta, porta i suoi sul 20-11, i bergamaschi non si arrendono (20-13 al 9′), ma è ancora lo statunitense a mettere a segno il canestro del 22-13. Con 21″ sul cronometro, Musso concretizza i due liberi che portano la Benacquista sul 24-13 con cui termina il primo quarto di gioco.
SECONDO QUARTO. In avvio di seconda frazione è nuovamente l’americano con la maglia numero 42, Mc Gaughey, a centrare la retina per il 26-13. Intesa perfetta tra Bolpin e Pepper e al 12′ i nerazzurri sono avanti 28-13. Time-out per la panchina ospite. Al rientro sul rettangolo di gioco Bergamo mette a segno il canestro del 26-15, sul fronte opposto è immediata la tripla di risposta di Dalton Pepper  (31-15). La Benacquista non lascia respiro ai bergamaschi e al 13′ è avanti 35-17 grazie a una buona circolazione di palla che permette tiri aperti. I nerazzurri hanno una buona intesa in campo e al 16′ conducono con il punteggio di 40-19. L’inerzia del gioco è dei padroni di casa, ma i gialloneri non demordono e continuano a cercare di trovare la via del canestro andando negli spogliatoi sul 42-25.
TERZO QUARTO. Al rientro dal riposo lungo Bergamo realizza quattro punti consecutivi (42-30 al 22′) e incrementa con due liberi per il -10 (42-32). Latina si scuote con la tripla di Musso (45-32) ma è sfortunata nelle conclusioni successive. Al 25′ botta e risposta tra Pepper e Costi (47-34). Con 4:37″ sul cronometro coach Gramenzi chiama il primo time-out della gara per Latina, prima che Carroll vada in lunetta per tirare 3 liberi scaturiti dal fallo subito da Pepper. Il numero 23 di Bergamo è glaciale dalla lunetta e riporta i suoi sul -10 (47-37). Gli ospiti, armati di rinnovata fiducia, riducono ulteriormente le distanze (47-39 al 26′). Lautier si mette in proprio e firma la tripla del -5 (47-42) imitato subito dopo da Carrol e Bergamo riapre totalmente il match (47-45). Musso prova a prendere per mano i suoi, ma Bergamo continua a essere chirurgica anche dalla lunetta (49-48 al 28′). Bolpin ristabilisce un possesso pesante tra le due squadre (51-48 a 1:31″ dalla sirena) Bergamo fa un ulteriore viaggio in lunetta per il 51-50 a 1:12″. Anche l’italo argentino della Benacquista va in lunetta per 3 liberi che concretizza  (54-50). Alza l’intensità difensiva Latina e trova anche maggiore fluidità in attacco. Musso firma anche la tripla del 57-50 a 20″ dal termine del periodo. Mancano 2″ alla sirena quando Bergamo concretizza ulteriori due liberi per il 57-52.
ULTIMO QUARTO. In avvio di ultimo quarto la Benacquista realizza un mini break di 3-0 (60-52 al 31′). Bergamo non demorde e risponde con un contro break che al 32′ fissa il tabellone sul 60-57. Mc Gaughey riporta i suoi sul +5 (62-57) ma Latina fatica a trovare la via del canestro. Scorrono i minuti e al 36′ è Bergamo a smuovere il punteggio (62-59). Il match è equilibrato, i nerazzurri continuano a essere sfortunati nelle conclusioni fino ala tripla di Bolpin a 2:33″ alla quale risponde per le rime Bozzetto (65-62). Con 1:51″ da giocare i nerazzurri esauriscono il bonus, Bergamo arriva sul -1 (65-64) a 1:31″ dal termine. Finale concitato con i padroni di casa che non riescono a centrare la retina, nonostante i numerosi tentativi, ma che difendono strenuamente e con 2″ sul cronometro, sul quarto fallo di squadra di Bergamo, chiamano time-out. Il gioco riprende con la rimessa in zona d’attacco e viene fischiato fallo tecnico al numero 5 di Bergamo per aver messo il piede sulla linea e Musso realizza il libero (66-64). Nuova rimessa, fallo nuovamente su Musso che dalla lunetta sbaglia entrambi i liberi, ma il rimbalzo è di Mc Gaughey e la Benacquista conquista il successo sul risultato finale di 66-64 e rimane in vetta alla classifica del girone Ovest. 

I tabellini

I tabellini: Benacquista Assicurazioni Latina Basket vs Bergamo Basket 66-64 (24-13, 42-25, 57-52)
Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Musso 20, Cassese 2, Di Pizzo, Romeo 4, Pepper 9, Bolpin 12, Raucci 3, Mc Gaughey 8, Ancellotti 8, Di Prospero n.e. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.
Bergamo Basket:  Dieng, Carroll 14, Crimeni n.e., Parravicini 4, Costi 6, Bozzetto 5, Allodi, Marra 9, Lautier-Ogunleye 19, Zugno 7, Coach Calvani. Vice Grazzini. Statistiche: Latina tiri da 2 50% (21/42) tiri da 3 23% (5/22) tiri liberi 69% (9/13) Bergamo tiri da 2 42% (16/38) tiri da 3 29% (5/17) tiri liberi 100% (17/17). Arbitri dell’incontro: Ursi Stefano di Livorno, Pellicani Nicholas di Ronchi dei Legionari (GO), Marzulli Marco di Pontedera (PI)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Ponza, il 25enne morto è il romano Gianmarco Pozzi. Indagini in corso

  • Tragedia sul litorale di Latina: un ragazzo di 15 anni muore in mare

  • Coronavirus: 36 contagi in più nel Lazio. In provincia 4 nuovi casi, uno è di rientro da Ibiza

  • Coronavirus: nel Lazio 38 nuovi casi, molti di rientro dalle vacanze. In provincia due positivi

  • Coronavirus, impennata di contagi nel Lazio: 45 in un giorno. Due sono in provincia di Latina

  • Coronavirus, impennata nel Lazio: 38 casi in 24 ore, 22 di importazione. Quattro pazienti in provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento